Bearzi

Udinese : Chievo 2-1. Bianconeri di nuovo da primato. Le pagelle

udinese-chievo-15Nell’attesa che la Juventus scenda in campo all’Olimpico con la Rometta di Luis Enrique Udine si gode ancora le vertigini. La vittoria col Chievo è sofferta quanto basta per renderla ancora più gradevole. L’Udinese fatica a scardinare le barricate di Di Carlo, ma al 68′ i gialloblu sono costretti ad alzare bandiera bianca alla decima gemma di Totò Di Natale. Al 79′ Basta, da vero duro,  “ci mette la faccia” e raddoppia. Sembra finita, ma Paloschi mette alle spalle di Handanovic un bel pallone all’82’. Ultimi minuti di tensione da protocollo, poi la naturale gioia.

HANDANOVIC, 6: una spazzata per pulire l’area di piede e un’uscita coi pugni, entrambe nel secondo tempo. Per il resto inoperoso.

BENATIA, 6,5: gran tiro nel primo tempo che costringe Sorrentino alla deviazione, puntuale nelle chiusure. Mette in mostra pure un bel tackle intriso di ruvidità.

DANILO, 6,5:  regista, poco appariscente ma eccezionale, di una retroguardia bucata solo dal gran numero di Paloschi.

EKSTRAND, 6: sufficienza piena per lo svedesino, che finalmente dimostra di poter essere un giocatore da massima serie.

BASTA, 7,5: nella prima parte della gara è il bianconero più pericoloso. Ferma, riparte e dribbla. Raddoppio coraggioso e spettacolare all’80’. Il migliore.

ISLA, 6,5: l’assist per il gol di Di Natale e un paio di percussioni nella ripresa i momenti salienti di una buona partita. Dall’ 89′ DOUBAI, Sv.

BADU, 7: tampona ovunque e cerca di giocare la palla nel modo più semplice possibile.

ASAMOAH, 6: calcia male nel primo tempo sprecando una buona occasione. Diligente quanto basta.

ARMERO, 6: polveri bagnate per Pablo, che spreca malamente le occasioni avute per crossare

FLORO FLORES, 5,5: Tanto movimento e buona volontà, bell’assist per  Totò al 57’, ma troppo affezionato al pallone per consegnarlo quando si dovrebbe. Esce tra gli applausi di un pubblico che lo attende amorevole come il figliol prodigo. Dal 72’ ABDI’, Sv.

DI NATALE, 7:sciupa al 52’, manca la deviazione al 57’, spettacolare tacco al 60’ deviato dalla difesa clivense davanti alla porta. Alla quarta occasione non perdona, infila di testa da distanza notevole e arriva in doppia cifra.

Nicola Angeli

Fastidiouscat: il gatto indovino continua ad azzeccare i risultati dell’Udinese

facebook

Lascia un commento

391