Udinese: con la Samp alla ricerca dei primi punti

sampdoria_udinese-17A Genova con la Samp non è proprio lo stadio più agevole per ceercare i primi punti in questo pazzo campionato 2010/11. Ma l’Udinese non ha più tempo per aspettare. Serve muovere la classifica per il  morale e per non perdere troppo terreno.

La buona prestazione di Bologna ha dato fiato alla truppa di Guidolin che, nonostante la sconfitta maturata immeritatamente al 90°, sembra rinvigorita dopo l’umiliante 4-0 a domicilio subito dalla Juve. Si parte per Genova quindi con grande concentrazione. Concentrazione che dovrà essere al massimo per tutti  i 90 minuti visto poi l’insidiosità della coppia d’attacanti avversaria, il temibile duo Cassano Pazzini. Udinese e Samp presumibimlente con moduli speculari: se Di Carlo si è affidato al 4312 fin quasi dall’inizio Guidolin ha virato verso questa soluzione dopo la debacle con la Juventus tornando alla difesa a 4 provsata solo in preparazione. Per i bianconeri probabile conferma per 10/11 della squadra vista al Dall’Ara. Dopo un turno di riposo dovrebbe rientrare Pasquale a sinistra. Davanti potrebbero essere confermati Floro Flores e Di Natale con Sanchez pronto a entrare e portare scompiglio nella difesa blucerchiata. il trequartista della Sampdoria Guberti è un giocatore sgusciante e imprevedibile che dovrà essere tenuto d’occhio da Inler mentre probabilmente  Pinzi avrà il compito di raddoppiare su Cassano; il biancoero Abdì sembra, ma è un giocatore ancora da studiare nel dettaglio, un centrocampista avanzato con spiccate doti tecniche capace dell’assit ama anche e soprattutto di dirigere il gioco avanzato. Di Carlo che è un tattico che cura molto la fase difensiva probabilmente gli stingerà attorno Palombo e Dessena. Inutlie dire che bisognerà prestare molta attenzione sui calci piazzati sui quali l’Udinese si è dimostrata assolutamente inadeguata. Quindi l’assunto dopo Bologna è che ora che si è ritrovata un idea di gioco bisogna assolutamente fare più attenzione in difesa. Se si prendono 2 gol a partita sarà ben difficile portare a casa i tre punti da qualsiasi campo.

Attenzione a un’incognita che potrebbe essere decisiva: come si presenterà il campo di Marassi dopo le abbondantissime pioggie dei giorni scorsi? Il fondo molto allentato potrebbe rivelarsi un aspetto tattico decisivo

Sampdoria 4312: Curci, Zauri, Gastaldello, Lucchini, Ziegler, Semioli, Palombo, Dessena, Guberti, Pazzini, Cassano

Udinese 4312: Handanovic, Benatia, Zapata, Domizzi, Pasquale, Pinzi, Inler, Asamoah, Abdì, Di Natale, Floro Flores

Lascia un commento

312