Udinese: Denis infortunato, salta l’acquisto? Chi volete come centravanti?

denisDopo un lungo tira e molla sembrava ormai  fatta per il trasferimento del centravanti argentino German Denis in maglia bianconera ma un infortunio di cui si deve ancora accertare la serietà, (anche se voci giornalistiche parlano di uno stop fino a due mesi) potrebbe mettere in crisi il matrimonio che attendeva solo l’ufficialità

Udinese: chi volete come centravanti?

View Results

A Udine si aspettava ormai solo l’arrivo del procuratore di Denis dall’Argentina per mettere nero su bianco e vedere il centravanti in bianconero.

E adesso ? L’Udinese in cerca di un centravanti da regalare alla rosa di Guidolin per giocarsi il posto in squadra con Floro Flores potrebbe restare a bocca asciutta. L’acquisto di Denis sembrava, nonstante l’età fuori dai canoni friulani (ma si parlava di comproprietà) la ricerca di una reale alternativa a Floro Flores, mentre le voci che portavano a Tiribocchi andavano sulla linea di una riserva di Floro. Caccia al centravanti ancora aperta o i bianconeri si accontenteranno di una figura di secondo rilievo per sostituire l’imminente partente (si parla di Stati Uniti) Corradi?

Acquafresca  sembrava sul punto di accasarsi alla Lazio ma c’è stata una forte frenata nelle ultime ore con probabili sirene cagliaritane che potrrebbero preludere alla partenza di Matri verso altre destinazioni. Lucarelli, vecchio guerriero di mille battaglie sembrava diretto verso Napoli a scaldare la panchina al posto di Denis ma a questo punto anche questo affare potrebbe saltare e magari l’Udinese potrebbe scegliere lui.

Rimane il punto di domanda Floro Flores. Può essere lui l’uomo al centro dell’attacco bianconero? L’anno scorso da centrale fornì prestazioni altalenanti, coinvolto nel tunnel che attanagliò per mezzo campionato i bianconeri, prima di essere spostato a sinistra e poi in panchina da Marino col quale i rapporti dopo la sua “bocciatura” si incrinarono. Ricordiamo però le doti acrobatiche  forse sottovalutate del partenopeo che l’anno scorso si era fato valere parecchio sottoporta con gol di testa

Sul resto del fronte l’Udinese sembra più una casa d’aste che un supermercato. Tutti in vendita ma a prezzi molto alti. Cifre che solo le grandissime d’Europa posson opermettersi. Si susseguono le solite sirene inglesi su Zapata (12 milioni) e Handanovic (15 milioni, ci sarebbe anche la Juve), Inler (16 milioni) sembrava vicino al Napoli ancora due mesi fa ma de Laurentiis sondato i Pozzo si era tirato indietro. Asamoah è stato avvicinato a ogni squadra che necessiti di un centrocampista sul globo terracqueo ma domenica dovrebbe arrivare ad Arta Terme per unirsi ai compagni. Isla era stato avvicinato alla Roma della vecchia gestione Sensi che mai si sarebbe potuta permettere i 10 milioni richiesti dal Paron; tantomeno la 30ina che può valere Alexis Sanchez. Con nuovi orizzonti arabi pe ri giallorossi  le carte in tavola potrebbero cambiare ma adesso è difficile ipotizzare che il tutto si concluda rapidamente. Per il nino maravilla rimane aperta la pista inglese del Manchester United ma anche il glorioso club d’oltremanica deve fare i conti sol bilancio anche se un gran colpo (sfumato Balotelli che sembra più nell’orbita del City)  probabilmente lo piazzerà

921