Bearzi

Udinese: Fabrizio Larini lascia, arriva da Novara Giarretta

“Io e l’Udinese, di comune accordo, abbiamo deciso di lasciare andare il mio contratto a naturale scadenza, il 30 giugno, per chiudere un ciclo di tre anni meravigliosi, molto intensi, in cui la società ha raccolto i migliori risultati della sua storia. Penso e spero di aver portato il mio contributo a quanto è stato fatto”. Così il direttore sportivo dell’Udinese Fabrizio Larini annuncia l’imminente “addio” al club bianconero. In arrivo Giarretta dal Novara.
Sarà infatti Cristiano Giarretta, ds del Novara, a sostituirlo. “Andare via dopo cicli positivi credo che sia la cosa migliore. Uno va via da vincente, a testa alta. Può dispiacere perché magari rimanendo si pensa di poter allungare il ciclo – ha spiegato Larini – La decisione era maturata già qualche mese fa. Le motivazioni sono di carattere sia personale, per la lontananza da casa, che professionale, perché è giusto cercare nuovi stimoli. Non so quale sarà il mio futuro. Non vado via perché ho già trovato un’altra soluzione. Sarà difficile trovare un’altra società come l’Udinese, dove è possibile lavorare con tranquillità. Voglio ringraziare la famiglia Pozzo e tutti coloro con cui ho lavorato e collaborato. Ho avuto un ottimo rapporto con Guidolin”, ha specificato. L’ormai ex ds dell’Udinese si lascia poi andare a un bilancio dei tre anni trascorsi in bianconero. “Tutte le tre annate sono state belle, ma hanno avuto i loro momenti di difficoltà – continua – Pereyra è una delle scommesse vinte. I giocatori che avremmo voluto portare qua? Sono tanti quelli che non sono voluti o potuti venire”. Un paio di nomi, “Dos Santos, ma anche Carcela”. Ma identifica “la forza della famiglia Pozzo, nel fatto che è alla costante ricerca di andare oltre. E’ un laboratorio di ricerca continuo”

facebook

Lascia un commento

280