Bearzi

Udinese-Genoa: Guidolin “Sono preoccupato, non giochiamo bene” – POSSIBILE FORMAZIONE

Udinese sull’orlo della crisi: dopo i risultati negativi delle prime giornate,  la sfida col Genoa, anche se siamo solo alla 5^ di campionato, appare già importante per dare un senso al campionato in corso. Il pareggio rimediato all’ultimo contro il Bologna in casa e la sconfitta a Verona col Chievo hanno fato suonare i primi campanelli d’allarme. Solo una vittoria potrebbe rimettere le acque in calmo.

CONDIZIONE: è il momento di parlare poco e cercare di concentrarsi sulla gara di domani avendo come obiettivo quello di fare una bella gara. E lo possiamo fare. Qualcuno può essere più indietro fisicamente. Ma la condizione è stata altalenante. Abbiamo bisogno di fare una bella partita, da Udinese. Pinzi dovrei recuperarlo per la panchina. Domizzi è out

SQUADRA: siamo tutti amareggiati, abbiamo fatto male a Verona, soprattutto il primo tempo. Non è possibile essere sereni quando si lavora male. Abbiamo parlato nello spogliatoio. Adesso si scende in campo di nuovo. Dobbiamo arrivarci preparati. Non ho parlato col presidente Pozzo ma credo non sia contento. Non credo conti la mancata qualificazione all’Europa League.

GENOA: squadra forte, di esperienza, di qualità. Mi aspetto una partita difficile. Mi ricordo di Liverani da giocatore, era uno di grande intelligenza, non dinamico ma vedeva il gioco. Con quelle caratteristiche sicuramente ha delle buone qualità da allenatore; il fatto di allenare una squadra esperta può aiutarlo a sopperire il fatto di essere giovane. Non hanno solo Lodi, anche Matuzalem che fa girare la squadra

ANDAMENTO: io so benissimo il materiale che ho a disposizione, per ripetere gli anni scorsi ci vole un miracolo. Sarà un idea comune che siccome tre mesi fa abbiamo fatto un finale straordinario e non abbiamo cambiato molto la squadra riparte da dove era arrivata. E’ un po’ semplicistico. E’ stato qualcosa di eccezionale. Quello che mi preoccupa è che non stiamo giocando bene, Ho una mia idea sul perchè succede ma ora rimane nello spogliatotio

 

 POSSIBILE FORMAZIONE: se non saranno recuperati Pinzi e Domizzi la formazione sarà più o meno quella vista contro il Chievo: Kelava, Heurtaux, Danilo, Naldo al posto di Bubnijc. A centrocampo probabile conferma per 4/5 della mediana: Basta, Badu, Allan e Gabriel Silva saranno confermati con l’unico dubbio per il ghanese che potrebbe essere sostituito se Pinzi dovesse recuperare (difficile) . Rimangono tre posti. Uno sarà appannaggio di Di Natale. Per gli ultimi due se la giocano Muriel, Maicosuel, Pereyra, Lazzari e Zielinski. Bel rebus. Lazzari potrebbe essere lasciato a riposo dopo alcune prestazioni davvero poco convincenti. Potrebbe toccare a Pereyra e Zielinski riproponendo così lo schema del finale del campionato scorso quando anche Muriel fu lasciato in panchina in alcune situazioni. Sarà lui il sacrificato?

facebook
397