Udinese: Guidolin, ritorno europa League “Giochiamo come se il risultato fosse in bilico”

dopo la vittoria per 3-1 in trasferta a Zenica contro lo Siroki Brijeg l’Udinese si prepara asd accogliere i bosniaci allso tadio Nereo Rocco di Trieste

CONCENTRAZIONE #1: potevamo chiuderla all’andata, non lo abbiamo fatto per colpa nostra: Abbiamo costruito molto ma nel secondo tempo abbiamo perso 1-0. Le formalità non esistono, il 3-1 ci impone concentrazione e giocare come se il risultato fosse ancora in bilico

CONCENTRAZIONE #2: ogni squadra ha il dovere di provare a ribaltare il risultato. Per me è importante l’atteggiamento della nostra squadra

TRIESTE: sarà un anno di disagi, avremmo dovuto giocare la partita in casa. Dovremo essere intelligenti e saper convivere coi problemi.

CONCENTRAZIONE   #3: dobbiamo prenderla come una partita vera perchè c’è in ballo una qualificazione. Siamo a buon punto ma ci sono altri 90 minuti, occorre essere sul pezzo

FORMAZIONE: ho qualche dubbio, non so se Basta è disponibile, deciderò domani

TENSIONE: non c’è differenza per la pressione fra la champions e l’europa league. Io la pressione me la metto da solo, non sento le influenze esterne

___

DOMIZZI

CONCENTRAZIONE: non c’è stato alcun rilassamento, il mister ci ha tenuti sulla corda dal giorno dopo l’andata

SIROKI BRIJEG: aldilà del risultato non conosciamo il valore degli avversari, cercherò di interpretare la partita con maggiore responsabilità. Passare il turno palleggiando o perdendo 1-0 non sarebbe il massimo.

 

 

431