Bearzi

Udinese: il punto sul mercato, se ne va solo Benatia?

Il mercato è solo agli albori ma la tendenza rispetto alle annate precedenti è quello di un assalto limitato ai gioielli di famiglia dell’Udinese: Il periodo è quello che è  le big sono concentrate su altri colpi: Benatia ormai è cosa fatta con la Roma e rimane da stabilire quale possa essere le contropartita: solo 6 milioni più una o due comproprietà per il fortissimo difensore marocchino sono un affare illegale per la Roma che si prende un upgrade notevolissimo in difesa. Gli altri nomi importanti sulle bocche id mercato sono quelli di Danilo (interessa all’Inter) e di Basta (sempre Inter)

DANILO: la situazione del centrale difensivo brasiliano è legata a quella di Ranocchia. Il difensore italiano sarebbe nelle mire della Juve che però ha già comprato Ogbonna e che deve ancora fare il suo grosso investimento in attacco. Se Ranocchia dovesse restare in nerazzurro per Danilo si profila una permanenza in bianconero anche perchè Mazzarri avrebbe preferito dragovic a Danilo. Anche la Fiorentina si era fatta avanti ma i viola adesso sono concentrati su due trattative: quella per la cessione di Jovetic e quella per l’arrivo di Villa. Danilo ha 29 anni e percepirebbe a Udine meno di mezzo milione a stagione. Comprensibile che il brasiliano voglia fare la valigie alla ricerca del contratto boom della carriera. Un rinnovo con adeguamento potrebbe mettere le cose in pace

BASTA: anche per l’esterno serbo sembrava che l’Inter fosse un destino scritto ma Mazzarri sembra preferirgli il cileno Isla che la società nerazzurra sembra trattare con la Juventus: la sensazione è che l’affare si farà. Occhio però la trattiva si potrebbe concludere proprio con lo scambio – Isla-Ranocchia che riaccenderebbe l’attenzione dell’Inter per Danilo

 PORTIERI: al momento sembra profilarsi una rosa piuttosto allargata di portieri: BRKIC sarà il titolare ma l’Udinese sta cercando un backup di valore come Pellizzoli. Possibile quindi che uno fra Scuffet e Pawlowsky sia destinato a partire per giocare da qualche parte. Nella ridda di voci di mercato era uscita anche che l’Udinese avrebbe richiesto all’Inter Bardi come contropartita per la cessione di Danilo o Isla (di cui l’Udinese detiene ancora il 50% del cartellino).

DIFESA: l’unica certezza è che Benatia non ci sarà e che invece Domizzi occuperà ancora il suo posto sul centrosinistra. Al posto del marocchino dovrebbe giocare Heurtaux che ha dimostrato una buona ambientazione nel campionato italiano anche se commette ancora qualche sbruffonata di troppo. A sinistra giocherà Domizzi. Per il ruolo di centrale l’Udinese oltre a Danilo è coperta con Angella (utilizzabile in tutti e tre i ruoli) che però vuole giocare con continuità e Naldo, brasiliano parcheggiato sei mesi a Bologna. Tutto da valutare il croato Bubnjic che dovrebbe essere in partenza il backup di Domizzi. Ferronetti ha fatto sapere di sperare caldamente in un ritorno in bianconero. Fino a gennaio se tutto va bene gli impegni saranno molteplici per cui serviranno almeno sei difensori. C’ è da segnalare anche l’oggetto misterioso Widmer che di mesteiere fa il centrale difensivo ma anche l’esteno di destra. L’interesse per l’algerino 24enne Belkalem,  di mestiere centrale, che però occuperebbe una slot di extracomunitario,  fa supporre che in qualche modo ci sia la volontà di liberarsi di Danilo. Possibile difesa: HEURTAUX (Angella), DANILO (Angella, Belkalem(?),  Naldo), DOMIZZI (Angella, Bubnjic)

CENTROCAMPO: le certezze vengono dalla fascia sinistra dove la posizione di GABRIEL SILVA è solidissima. Il suo backup al momento è Pasquale che però non deve essere stato molto felice dello scarso minutaggio nel finale di campionato tanto è vero che anche quest’anno (come ogni estate) starebbe valutando la cessione. L’Udinese si è interessata al francese Ghoulam ma al momento non se n’ fatto nulla. Sulla fascia destra c’è molta più confusione: BASTA potrebbe restare e in quel caso il posto da titolare è ovviamente suo. Faraoni è stato riscattato ma il suo futuro non sembra al 100% in bianconero. Manca quindi la riserva del serbo. Potrebbe essere, ma sarà a Guidolin a stabilirlo in ritiro, l’occasione per il brasiliano Jadson, acquistato dal Botafogo che nasce come mediano-regista ma che potrebbe avere la gamba e l’attitudine al fraseggio veloce che necessitano a un esterno alla Guidolin. Da costruire probabilmente la fase difensiva anche se Jadson ha anche un passato da terzino destro. Passiamo ai centrali: sui titolari ci sono pochi dubbi, saranno PINZI e ALLAN. Al momento Badu e Lazzari sono le riserve con il croato Mlinar tutto da valutare anche se l’anno scorso è stato dimostrato che quello dei mediani è un reparto che richiede abbondanza soprattutto finchè ci sarà l’Europa League. Lazzari sembra un po’ penalizzato dal nuovo modulo ma sembra che sia destinato a rimanere a Udine.

TREQUARTISTI/ATTACCO: il trio titolare dovrebbe essere PEREYRA e MURIELalle spalle di DI NATALE. Quando il capitano dovrà tirare il fiato Muriel sarà spostato in attacco e fra i trequartisti ci sarà spazio per Zielinski e Merkel.  Senza contare che in quel ruolo Guidolin potrebbe utilizzare anche Pinzi e Lazzari per qualche spezzone di partita oltre che tornare talvotla al tradizionale 3-5-1-1.Desino oblio per Maicosuel mentre assisteremo alla progressiva ascesa di Fernandes prelevato dal Novara.  Probabile l’arrivo di un’altra punta: due i nomi più gettonati, quello di Kozak al centro di una contropartita per Candreva e il cileno Castillo che sta disputando un mondiale under20 da protagonista. C’ èanche l’ipotesi Nico Lopez che arriverebbe come contropartita per Benatia. Occhio alla pista Mitrovic, 19enne del Partizan, potenziale bomber di altissimo livello del futuro.

facebook

Lascia un commento

537