Udinese: Marino se ne va. Chi sarà il nuovo mister?

udinese_cagliari-5Al termine del pareggio al Sant’Elia di Cagliari per 2-2 Pasquale Marino, allenatore dei bianconeri ufficializza il suo prossimo addio al Friuli. Tre anni alla guida dell’Udinese, con una interruzione di sei partite, il mister siciliano lascia la panchina dopo una annata sofferta. E adesso è totoallenatore“Andrò via, è già stato deciso nel momento in cui sono ritornato – le parole del tecnico a ‘Sky Sport 24’ -. Penso che sia giusto voltare pagina. Parma? Non ho parlato ancora con nessuno perché il nostro campionato è finito solo oggi, con la salvezza matematica”

”Con la società avevamo raggiunto un accordo in base al quale a fine campionato, a salvezza raggiunta, sarei andato via. A Udine sono stato bene, passando tre anni intensi.

“Quando sono arrivato tanti di questi giocatori non erano in Nazionale  e sono molto contento di questa crescita. Lascio giocatori importanti, come D’Agostino, Pepe  e Sanchez che sono già pronti per una grande squadra. Di Natale? Sono stato fortunato a trovarlo al top della sua carriera, con me ha vissuto le sue stagioni migliori sotto il profilo realizzativo. Spero e penso che possa essere l’arma in più ai Mondiali, se lo merita, ha fatto un campionato straordinario”.

Oltre che di Parma per il tecnico siciliano si parla , secondo Bruno Gentili della Rai,  anche di Fiorentina nel caso Prandelli dovesse accettare il ruolo di commissario tecnico azzurro.

Quale futuro per l’Udinese? Con Giampaolo candidato da gennaio (c’è anche ci ha parlato di precontratto firmato) e che sembrava il favoritissimo per la panchina bianconera, pare che la dirigenza bianconera avrebbe sondato l’ipotesi Allegri, Guidolin e Delneri. Giampaolo e Allegri(candidato a tutte le panchine d’Italia) hanno entrambi concluso anzitempo la stagione mentre Guidolin è attualmente allenatore del Parma e Delneri della Sampdoria. Guidolin sarebbe un cavallo di ritorno dopo l’ottima stagione 97/98 che si concluse col 5° posto e il divorzio fu figlio di un’incomprensione fra il tecnico il presidente Pozzo mentre Delneri, reduce da una stagione eccezionale con la Samp, friulano di Aquileia, sta ancora sfogliando la margherita in attesa di svelare il suo futuro probabilmente in base ad alcune decisioni societarie (Marotta) e al domino panchine.

Lascia un commento

349