PopSockets

Udinese: mercato di gennaio, qualche uscita e in arrivo un nugolo di promesse. Occhio a Perea e Castillo

brayan perea_0Il supermercato Udinese è chiuso a parte per giocatori che ormai nell’ambiente non avevano più nulla da dire, come Armero, e per chi, come Fabbrini e Barreto, vuole giocare e si cerca una nuova collocazione. Piazzato il laterale colombiano al Napoli, in dirittura d’arrivo dopo un corteggiamento sfiancante l’approdo di Barreto in maglia granata rimane più nebuloso il destino di Fabbrini. Su di lui ci sarebbero Palermo, Chievo e la Sampdoria. Sul piede di partenza anche Andrea Mazzarani rimasto a curarsi a Udine ma in procinto di trovare spazio in serie B. Oltre a Willians, tornato in Brasile, per il quale nessuno si strapperà i capelli lascia il bianconero anche Fanchone abbandona l’ambiente Udinese: dopo un anno senza mai giocare a udine anche al Watford non ha avuto miglior fortuna e quindi per lui è previsto un ritorno in Francia in ligue 2.

Sul fronte degli arrivi l’Udinese sta lavorando come al solito in prospettiva: già tesserato Merkel, giocatore promettentissimo  che è incappato in infortuni ripetuti che ne hanno minato il rendimento negli ultimi due anni ma che è  potenzialmente un grande acquisto. Guidolin ha fatto sapere che il ruolo nello scacchiere è quello di mezzala sinistra e infatti lo si è visto provare in allenamento i movimenti insieme a Lazzari. A centrocampo dovrebeb arrivare, ma nella prossima stagione anche Mlinar, centrocampista ventenne croato (quindi comunitario) dell’Inter Zapresic: uno spilungo di 184 cm che frequenta anche l’ambiente della nazionale under 20. Ci sarebbe un interesse anche per Junior Malanda, centrocampista/mediano belga del 94, capitano dell’under 19 valutato, secondo siti specializzati già 3 milioni di euro. Malanda gioca nello Zulte, secondo nel massimo campionato belga dove ha già totalizzato 18 presenze.

Capitolo difesa: come al solito l’Udinese sta lavorando già in prospettiva sulla prossima stagione e la difesa pare aver scoperto una bacino di giocatori pronti per essere titolari anche in caso di cessioni importanti come sarà quasi sicuramente quella di Benatia. Al suo posto Heurtaux ha già ampiamente dimostrato il suo valore così come Angella si prefigura come alternativa a Domizzi. Rimane il posto di centrale: Danilo è corteggiato da molte squadre ma non è detto che parta. In ogni caso i bianconeri si sono già cautelati con Naldo, brasiliano prelevato dal Gremio che dovrebbe essere girato al Granada per diventare comunitario nella prossima stagione. Si dice bene di questo giocatore dalla struttura imponente ma come si è già visto per l’esperienza Willians meglio aspettare il verdetto del campo

Movimenti anche in attacco: con Di Natale e Muriel inamovibili la rosa andava giocoforza sfoltita; Fabbrini andrà in prestito, Barreto tornerà da Ventura al Toro mentre Maicosuel e Ranegie resteranno a giocarsi le poche chance che saranno loro concesse dal duo delle meraviglie. L’Udinese nel frattempo pare aver chiuso per un altro colombiano, attualmente al sudamericano under20, Perea. Stessa provenienza di Muriel col quale si conosce dalle giovanili nel deportivo cali Perea è un centravanti del 93 che promette piuttosto bene. Per lui probabile un giro in Championship dove il Watford sta lottando per l’accesso ai Playoff per la premier League. Sul taccuino degli osservatori anche Castillo, punta cilena del 93 che gioca nell’Universidad Catolica che però sarebbe nel mirino anche di altri club. Castillo ha dimostrato già discrete doti realizzative con 6 gol in partite nel campionato cileno e ha anche segnato due gol al sudamericano under 20 attualmente in corso

PEREA

CASTILLO

facebook

Lascia un commento

335