Udinese-Napoli 0:0 | Le pagelle dell’incontro del Friuli

guidolin forzaIl pareggio del Friuli pesa più al Napoli che all’Udinese. I partenopei vedono interrompersi, con tutta probabilità, la corsa scudetto. Poche emozioni nei 90 minuti del Friuli, che riconsegnano ai tifosi bianconeri un pacchetto difensivo straordinariamente solido nonostante l’uscita forzosa di Benatia

PADELLI  6 da brividi nel primo temp, quando sbaglia il tempo dell’uscita sullo stile del gol preso col Genoa. Poi si riscatta

BENATIA  6 mezz’ora in campo con autorità, costretto a uscire dall’infortunio (dal 29′ HERTAUX 6,5 Insigne, uno dei più in palla del Napoli, lo punta con frequenza e lui se la cava con stile)

DANILO 7 torna dopo la squalifica e comanda la difesa col piglio di sempre. Dalle sue parti gravita un certo Cavani, al quale il brasiliano non fa fare una bella figura

DOMIZZI 6,5 ordinaria amministrazione per uno degli ex che sentono maggiormente la partita

BASTA 6 grave errore di presunzione a metà del secondo tempo, quando permette ad Armero di mettere in mezzo una palla deliziosa poi gettata alle ortiche da Cavani. Rimedia con l’impegno e la corsa

PEREYRA 6 si fa ammonire per una leggerezza, corre parecchio e soffre per tenere al meglio la posizione. Gol mangiato nel secondo tempo

ALLAN 6,5 vince il duello con Inler, recuperando lo smalto che l’aveva contraddistinto fino a prima della partita con la Juventus

BADU 6 c’erano dei timori che la Coppa d’Africa lo restituisse in condizioni discutibili, invece sembra che il periodo nel Continente nero l’abbia rigenerato

PASQUALE 6 bene contro Mesto, schierato da Mazzarri al posto di Maggio. Trova anche lo spazio per spingere, costruendosi una bella occasione dopo pochi minuti

MURIEL 6,5 nessuna occasione degna di nota, ma numeri d’alto livello che riconciliano con il calcio

DI NATALE 5 sembra esserci una maledizione su di lui per la 150a rete con l’Udinese. A secco da troppi turni (dal 78′

MAICOSUEL 6 entra con lo spirito giusto, meritandosi la sufficienza piena)

485