Udinese: per Pozzo obiettivo fare 40 punti

POZZO
“Il nostro primo obiettivo è raggiungere i 40 punti perché quello italiano è un campionato pieno di insidie”. Nonostante la grande partenza in campionato, il patron dell’Udinese, Giampaolo Pozzo, vede nella salvezza il principale traguardo da tagliare della sua squadra che l’anno scorso ha conquistato la Champions. “Fondamentale – spiega Pozzo ai microfoni di Radio Anch’io lo sport su Radio Rai – è il lavoro dell’allenatore che deve gestire tanti giocatori e con nazionalità diverse”. Nonostante la vendita di alcuni pezzi pregiati l’Udinese continua a stupire. “Purtroppo – aggiunge Pozzo – siamo una provinciale e quando un giocatore ha dei valori tecnici è visto da altre squadre e noi non abbiamo nessun potere di tenerlo. Ci adeguiamo e cerchiamo di sostituire il giocatore anche se non sempre ci azzecchiamo. Questa è la nostra realtà . Abbiamo un pubblico intelligente, ci segue con pazienza e i giocatori hanno la possibilità di crescere tranquillamente. Abbiamo la risorsa di avere una città tranquilla, ma non potremo mai fare concorrenza a squadre come il Milan, la Juve, l’Inter, il Napoli e la Roma. Non tutti i giocatori sono come Di Natale”. Finale sulla favorita per lo scudetto. “Napoli, Milan e Juve tutte e tre possono arrivare in cima. Il Napoli ha fatto tanti anni in cattività, ora è esploso e ha tanto entusiasmo”. E l’Inter? “non direi è una squadra messa bene e bisogna aver pazienza ma – conclude Pozzo – è ancora presto per parlare”.

350