Telegram

Udinese – Roma 1-1; Muriel risponde a Lamela – le Pagelle

Udinese in campo  in campo con Brkic, Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Allan, Badu, Gabriel Silva; Muriel, Maicosuel; Di Natale. Confermato dunque il brasiliano a fianco a Muriel dietro a capitan Di Natale mentre Pereyra si siede in panchina. L’udinese parte bene ma è la Roma a rendersi piu’ pericolosa su disattenzioni della retroguardia friulana. Al 20° Lamela dopo una azione innescata da un disimpegno sbagliato dalla difesa bianconera. L’Udinese trova il pareggio al 19 della ripresa quando Muriel dalla linea di fondo salta due uomini e la infila sotto le gambe di Stekelenburg. L’espulsione di Heurtaux al 73° cambia la partita che diventa monologo della Roma che sfiora il vantaggio al 90° con Osvaldo. Finisce 1-1 l’Europa corre. Prossimo turno sabato prossimo a alle 18 a Catania

BRKIC 6,5: doppio  grande intervento su Florenzi ma ancora qualche uscita totalmente fuori tempo sui calci d’angolo

HEURTAUX 5: tutto sommato non sfigura anche se sembra un po’ presuntuoso quando si spinge in avanti. Presunzione punita giustamente per una scivolata fuori tempo a gamba alta nella metacampo avversaria.

DANILO 6: lo giudichiamo incolpevole in occasione del gol quando Lamela lo anticipa dopo che la palla aveva carambolato sulla traversa. A un certo punto comincia a seguire Totti a centrocampo quando le azioni giallorosse partono da palle inattive. un po’ di actor studio su tocco di gomito da parte di Totti

DOMIZZI 6: riesce a limitare l’azione di Lamela; nulla può sul gol visto la celerità con cui si sviluppa l’azione. Tenta una scivolata suicida nel secondo tempo su Florenzi che poi calcia a lato. Ammonito nel secondo tempo per una simulazione discutibile ma anche meritata per la sceneggiata in cui si esprime in area avversaria

BASTA 5,5: sembra rinfrancato rispetto al cavallo a  testa bassa visto due settimane fa comunque non riesce mai a guadagnare il fondo per mettere una palla in mezzo. C’è qualcosa che non va nel timing con cui gli viene servita la palla, che gli arriva sempre sul piede e mai sulla corsa

ALLAN 5,5: fatica a bestia quando Totti scende a centrocampo e commette qualche errore di troppo in fase di costruzione anche se gli spazi ristretti che offre la Roma lo costringono anche a inventarsi qualche palla alta oltre la difesa che non sembrano essere nelle sue corde.

BADU 5,5: fa tenerezza nel confronto con Totti, si da un gran daffare ma non riesce mai a essere utile anche se sembra aver acquisito un significativo senso tattico. Il modulo a 4 centrocampisti lo rende un giocatore spendibile e non una riserva

GABRIEL SILVA 4: perde la palla che indirizza il match da cui parte il gol decisivo, non bene in spinta, male negli appoggi; passo indietro rispetto all’ultima prestazione. Per poco non procura un rigore per la Roma con a scivolata in area. Ne combina di ogni

MAICOSUEL 6,5: parte benissimo con una bella palla offerta a Di Natale il cui tiro viene vanificato da Stekelenburg, ci mette tantissimo di suo giocando parecchio palloni. Ci mette più quantità che qualità anche se ha lo spunto che mette Muriel in area per l’azione del gol

dal 71° PEREYRA 6:entra poco prima che l’Udinese, rimasta in 10, smetta di giocare. Prova a fare qualcosa nel deserto

MURIEL 6:vero che realizza il pari saltnado due uomini sulla linea di fondo ma è  lontano anni luce dal giocatore che tutti si aspettavano di vedere. C’ è qualcosa che non va nella posizione e nei movimenti ma anche qualcosa non funziona anche nel suo modo di cercare spesso il numero e insistere nel dribbling. Ogni tanto regala dei tocchi che lasciano intravedere la classe cristallina che è ora di tirare fuori. Sacrificato per l’espulsione di Heurtaux

dal 74° ANGELLA 6: non è mai facile entrare in campo a freddo a quindici minuti dal termine

DI NATALE 6: quando scende dalla posizione di centravanti per fare il regista alto è divino nel suo modo di toccare la palla e dirigere la baracca. Dall’altra parte Totti fa la stessa cosa ma anche meglio. Cala vistosamente nel secondo tempo

dall’86° RANEGIE sv.: Guidolin scava in fondo al congelatore

facebook
436