Telegram

Udinese-Sassuolo 0-1 disaSTRAMA, ottava sconfitta casalinga – le PAGELLE

stramaccioni-preoccupato-600x400L’Udinese dopo l’anticipo di pranzo che ha cacciato i bianconeri al quintultimo posto cerca di dare dignità a un campionato fino adesso deludente. Strama sceglie di giocare l’ultima in casa senza Di Natale e rinuncia anche a Pinzi, acciaccato e a Domizzi out per problemi personali. Partita a ritmi non trascendentali ma le occasioni arrivano comunque da parte bianconera con un tiro fuori di Perica e una traversa di Danilo. Per il Sassuolo l’occasione d’oro arriva al 40° quando Zaza si libera e colpisce dal centro dell’area ma Scuffet, appena entrato al posto di Karnezis, salva in angolo. Il Sassuolo nella ripresa entra più convinto ma la cosa più bella la fa Di Natale con un pallonetto che Cannavaro salva sulla linea. L’Udinese cerca un po’ di più la vittoria e l’arbitro Abisso non vede un rigore netto a favore. Il gol del Sassuolo arriva subito dopo con un gran gol dalla distanza di Magnanelli. L’Udinese non tira più in porta

KARNEZIS sv: nessun intervento significativo. Esce fra gli applausi
dal 37° SCUFFET 7: entra dopo un anno e si produce subito in una bellissima parata. Alla faccia di quanti dubitavano
WIDMER 6: partita senza infamia e senza lode
DANILO 6,5: comanda la difesa e sfiora il gol di testa su calcio d’angolo
BUBNIJC 6,5: piuttosto sicuro, sorpresa di primavera
PIRIS 6: ha l’avversario più pericoloso, Berardi, ma non sfigura
KONE 5: quanti palloni sbaglia…
ALLAN 6: interdice senza riuscire a esprimersi in fase di regia.  Lo rivedremo da avversario
BADU 6: buon ponte di testa che manda in porta Perica, poi  la solita corsa un po’ a vuoto un po’ in utilità. Sbaglia un gol colpendo la palla con ogni parte del corpo tranne il collo del piede
DAL 75° BRUNO FERNANDES 5,5; entra nel momento dello psicodramma
GUILHERME 4,5: come al solito ma meno male del solito; non ha i ritmi dopo un intero campionato; conclude con l’espulsione che ne marchia la partita
THEREAU 6: qualche ottima giocata, qualche cross, scompare con l’ingresso di Di Natale
PERICA 6: una bella occasione all’inizio poi non incanta
dal 46° DI NATALE 6,5: un pallonetto al limite del divino, qualche gran tocco ma si spegne quasi subito

facebook
539