Bearzi

Udinese-Sassuolo, crocevia decisivo per la salvezza

Arrivati ad aprile la corsa verso il raggiungimento degli obiettivi stagionali assume un ritmo forsennato, in particolare per le squadre che devono difendere la categoria. Tra le squadre impegnate nella corsa salvezza, nonostante nel recente passato siano state persino impegnate in competizioni europee, troviamo anche Udinese e Sassuolo, squadre che si affronteranno il pomeriggio del 20 aprile nell’ambito della 33° giornata di Serie A.

Udinese-Sassuolo è tra le gare di Serie A su cui si può puntare collegandosi alla sezione di scommesse sport su Eurobet.it. Per la gara della Dacia Arena in programma sabato 20 aprile alle 15:00, le quote stilate dai bookmakers sono in grandissimo equilibrio: l’1 dei padroni di casa, infatti, viene offerto a 2,60, mentre il 2 viene bancato a 2,80. Quota leggermente più alta per il pareggio che paga 3,10 volte la posta iniziale scommessa, in virtù di un risultato che sarebbe decisamente poco utile all’una e all’altra squadra. Tra le doppie chance quella che paga meglio è l’X2 (pareggio o vittoria del Sassuolo), offerta a 1,54. Per quanto riguarda le giocate sui goal: il goal goal (1,80) ha una quota di poco inferiore al no goal (1,90), mentre l’under 2,5 sembra più quotato (1,80) rispetto all’over 2,5 (2,00).

Tra le due compagini quella ad aver avuto il cammino maggiormente problematico è senza ombra di dubbio l’Udinese. I friulani hanno iniziato il campionato agli ordini di Julio Velázquez, tecnico spagnolo che si era messo in luce nelle due stagioni alla guida dell’Alcorcón, nella cadetteria spagnola. Con l’allenatore iberico, tuttavia, l’idillio è durato appena 12 giornate in cui l’Udinese è finita 7 volte al tappeto: il 13 novembre, dopo i risultati altalenanti e la sconfitta in campionato contro l’Empoli, Velázquez e il suo staff sono stati esonerati, e l’Udinese ha ingaggiato Davide Nicola come nuovo tecnico.

Anche con l’ex tecnico di Bari e Crotone, tuttavia, dopo un periodo inizialmente positivo, le cose non sono migliorate e (15 partite con 7 sconfitte, 4 vittorie e 4 pareggi) un po’ a sorpresa si è arrivati a un nuovo esonero alla 28a giornata dopo il pesante ko col Napoli. Per finire la stagione con la conquista della salvezza i Pozzo hanno deciso di riaffidarsi a Igor Tudor, allenatore che nella passata stagione aveva allenato l’Udinese per le prime 4 giornate di campionato prima di essere esonerato. L’impresa non dovrebbe essere proibitiva: la squadra friulana è al 15 posto ma deve aumentare il suo margine sulla zona retrocessione.

Decisamente più tranquillo il campionato del Sassuolo che quest’anno con Roberto De Zerbi in panchina sembra aver ritrovato quell’identità di squadra che era venuta a mancare nel passato campionato, iniziato con Bucchi e terminato con Iachini. Alternando buoni e cattivi risultati, gli emiliani sono sempre riusciti a galleggiare in acque più sicure e al momento – pur avendo passato una striscia di 8 partite senza vittorie contraddistinte da 5 sconfitte e 3 pareggi – hanno 6 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Undicesimi e molto distanti dai piazzamenti europei, i neroverdi possono concentrarsi su una salvezza tranquilla.

facebook
857