Bearzi

Udinese: Scuffet :”Udine è il posto giusto per me”; Giaretta: “Trattativa mai conclusa”

scuffet udinese-1 21 luglio 2014  – E’ stato l’argomento delle ultime due settimane: Scuffet va all’Atletico o resta all’Udinese?. Alla fine il giovane atleta di Remanzacco ha deciso di restare in bianconero fra il tripudio dei tifosi

GIARETTA: le trattative che si svolgono vengono sempre condivise con il giocatore, la squadra interessata si avvicina e si svolge la trattativa. Non c’è mai stato accordo in maniera concreta. Non avevamo concluso nessuna accordo. Non è stato corretto quanto ho letto ovvero che l’Udinese aveva ceduto. Avevamo adeguato il contratto di Scuffet pochi giorni prima che cominciassero le trattative. Siamo molto orgogliosi che abbia deciso di legare la sua carriera ai nostri colori. L’interessamento dell’Atletico Madrid e non solo c’è stato.

SCUFFET: l’interesse dei tifosi per la mia attività mi ha gratificato in questo frangente tutti mi chiedevano di restare a Udine. Di fronte a un’offerta così importante ci ho voluto pensare bene. Udine per me è il posto giusto per crescere e formarmi. Mi sono confrontato con la società e poi con la famiglia e con il mio agente. Ho scelto valutando cosa fosse meglio per il mio futuro. La scelta di restare qui è quella giusta, se altri ragazzi giovani hanno preferito andare all’estero faccio loro un  in bocca al lupo ma la mia strada è qui. Le persone a me fidate mi hanno consigliato di restare qui, altri mi hanno consigliato di andare all’Atletico che è una squadra anche di prospettiva europea. Rimango qui perché è la cosa giusta per me. L’affetto che mi sta dimostrando la tifoseria è eccezionale. I miei genitori mi hanno dato dei consigli ma la decisione l’ho presa io
Non ne ho parlato coi compagni di squadra, i ragazzi di scuola mi hanno detto di andare via ma la scelto l’ho presa io. Credo che nessuno sia sicuro del posto, io sto lavorando per dimostrare quello che valgo.

facebook
450