PopSockets

Udinese-Sudtirol 3-1 – guarda i goal e le PAGELLE

Una Udinese convincente solo a tratti ha la meglio sul Sudtirol, formazione di Serie C nel terzo turno di Coppa Italia 2019/20. Tudor schiera un 3-4-2-1 con Lasagna unica punta alle sue spalle De Paul e Fofana. i due centrali di centrocampo sono Mandragora e Jajalo, sulle fasce Larsena destra e un sacrificato Pussetto a sinistra; la difesa è costruita sul perno centrale Ekong e sui laterali Opoku e Samir. IN porta Musso
I bianconeri dopo un primo tempo terminato sullo 0-0 sbloccano il risultato con Lasagna ben servito da De Paul al 49°. Il Sudtirol, ordinato e preciso si spinge in avanti alla ricerca del pareggio che arriva al 66°. Qui Tudor si gioca il doppio cambio sacrificando Pussetto e inserendo Nestorovsky con Larsen che va a sinistra e Opoku spostato in fascia destra a centrocampo. De Paul arretra il suo raggio di azione sulla linea dei centrocampisti. I bianconeri punti sul vivo si buttano in avanti e trovano il gol del vantaggio con Mandragora al 70° che sfrutta un assist di testa di Opoku. La chiude sempre lo stesso Mandragora su una giocata di Jajalo sulla linea di fondo quando mancano due minuti al termine.
Prossimo turno di Coppa Italia il 4 dicembre (salvo anticipi/posticipi) contro il Bologna in casa in partita secca domenica prossima (ore 18:00) invece arriva il Milan a Udine per la prima di campionato

MUSSO 6: chiamato in casua in poche situazioni ha dimostrato di essere presente. Incolpevole sul gol
OPOKU 5,5: troppe sbavature soprattutto nell’avvio del match.
EKONG 6,5: non sembra ancora al 100% ma è sicuramente la pietra su cui fondare la difesa
SAMIR 6: neo convocato in nazionale verdeoro festeggia con una partita sicura ma senza particolari spunti
LARSEN 6: proprio da compitino, non influisce praticamente mai, più intraprendente quando viene spostato sulla sinistra nel finale di partita
JAJALO 6,5: finalmente un regista degno di tale nome; ha piedi e cervello quello che gli mancano sono forse un po’ le gambe; qualche dubbio sulla sua attitudine a giocare in un centrocampo a 2…
MANDRAGORA 7: una doppietta incornicia una prestazione altrimenti solo sufficiente; a parte i gol si vede comunque spesso in area: sicuramente un effetto degli insegnamenti di Tudor
PUSSETTO 6,5: straordinario in fase offensiva preoccupante in fase difensiva; di certo l’esterno sinistro senza un terzino dietro non è il suo ruolo…
dal 68° NESTOROVSKY 6: non sembra propriamente a suo agio nei meccanismi
FOFANA 5,5: il tempo passa e lui non cambia; soliti errori banali in una prestazione altrimenti sufficiente, schierato da trequartista comunque non può sfruttare la sua caratteristica precipua cioè prendere la palla e correre verso la porta
dal 68° BECAO 5,5: brividi! Soprattutto in fase di appoggio
DE PAUL 7: gira e rigira tutto passa da lui; si inventa almeno 5/6 giocate da applausi; il resto si sa, spesso rallenta la manovra e con squadre schierate dietro come il Sudtirol può essere un problema
dal 85° BARAK sv: riccioli d’oro
LASAGNA 6,5: prestazione volitiva, spesso in pressing sui difensori avversari, trova il gol su una palla in profondità sulla corsa; non è una prima punta ma ormai tant’è..

facebook
1.076