Udinese-Torino, Guidolin: Barreto recrimina? Gli auguro le migliori fortune

GUIDOLIN-INVERNO-SERIOIl tecnico bianconero non si fa sfiorare dalle polemiche aizzate in settimana dal brasiliano ed evita di gettare benzina sul fuoco. A Udine arriva il Toro e Francesco Guidolin ne parla in conferenza stampa. Le impressioni del mister sull’incontro di domenica al Friuli

IL TORO

Il compito è complicato, il Toro viene da un momento positivo sopratutto fuori casa, prendono pochissimi gol. Ventura ha messo la sua mano, ricorda il Bari di 3 anni fa – infatti molti giocatori sono gli stessi. E’ una partita difficile

I NAZIONALI

Quando vanno in nazionale si sa come tornano. Stanno bene, hanno giocato poco tutti, sono a disposizione tutti quanti

IL MOMENTO DI NUOVI INNESTI?

il momento può essere sempre buono. Ho un gruppo di ragazzi che stanno facendo bene, e che devono spingere per farsi trovare pronti. Merkel. Rodriguez, Campos Toro, Faraoni: tutti questi hanno la mia attenzione. Domenica scorsa Gabriel Silva non sapeva di giocare fino a poche ore prima della partita a esempio

BARRETO COL DENTE AVVELENATO

Non lo so, non è un mio pensiero. Quello che io dovevo dirgli gliel’ho detto a quattr’occhi, non mediante i media. Il fatto che qualcuno recrimini non mi tange. A Barreto, come ribadito in settimana, auguro le migliori fortune

PENSARE DI PARTITA IN PARTITA?

Si, non c’è altro modo, guardiamo di volta in volta e vediamo se domenica riusciamo ad aggiungere punti alla nostra classifica

LA POSIZIONE DI ANGELLA

Lo vedo bene in tutti e tre i ruoli della difesa a tre, meglio al centrodestra e centrale, meno a sinistra

IL MODULO DEL TORO

Il nostro gioco non dipende dagli altri, ma da tante cose: da come si aggredisce, da chi comanda la partita. Penso che il Toro giochi bene e sappia fare bene le due fasi, ha un modo preciso di giocare, che quando si sviluppa nel modo migliore è molto pericoloso. E’ il sistema di gioco che agevola, non la condizione fisica. Dobbiamo prendere in mano la gara, poi da lì nasce la nostra partita

CERCI

Non l’ho mai allenato, ma mi sembra ottimo come giocatore. E’ adatto a quel tipo di gioco, che aveva sperimentato già nel Pisa. Con quell’allenatore di esprime al meglio

LA CONDIZIONE FISICA

Ho visto i ragazzi bene in settimana, come sempre, ma la partita che conta è quella di domani, non quella dell’allenamento

DI NATALE NERVOSO PER LA MANCANZA DEL GOL?

No di certo. Sta bene da 10 giorni, ma l’influenza intestinale che ha avuto lo ha debilitato un po’, ora però ha recuperato

413