Bearzi

Udinese-Verona 1-2 Totò non basta, ancora una sconfitta – le PAGELLE

stramaccioni preoccupatoL’Udinese cerca la continuità contro il Verona reduce da un momento difficilissimo. Stramaccioni dopo la buona prova di Milano conferma il 352 con Fernandes dietro a Di Natale. Unica variante Domizzi che rileva l’infortunato Piris. Grande equilibrio e pochissime occasioni fra friulani e scaligeri con i brividi maggiori che arrivano su una deviazione di Herutaux che Karnezis spinge oltre al trasferta. Il Verona è molto più solido di quanto si poteva prevedere visto gli ultimi risultati. Il vantaggio friulano arriva al 31° quando Fernandes mette una bella palla alta in area che Di Natale insacca anticipando il movimento il difensore gialloblu. Il pareggio arriva all’ultimo respiro del primo tempo- Si libera con un movimento di Danilo ed Heurtaux e batte Karnezis. Passa un minuto dall’inizio della ripresa e una irresistibile percussione di Crisstodoulopulos finisce con un tiro in porta con il vantaggio veronese. L’Udinese inserisce Thereau ma riesce solo a mettere la palla nella confusione senza creare delle vere azioni mentre il Verona sembra giocare con geometrie e logica


Udinese 1 – 2 Verona All Goals and Full… di ViralDailyTV

 

 

KARNEZIS 6: una bella parata sul colpo di testa di  Moras devioata da Herutaux; incolpevole sul primo gol non irreprensibile sul secondo
HEURTAUX 5,5: sportella con un Toni mai domo fino a quando il vecchietto del Verona lo frega con una finta e scarica in porta
DANILO 6: non concede grandi spazi nella sua zona
DOMIZZI 5,5: chiude tardissimo, per non dire che non chiude, sul raddoppio di Lazaros
WIDMER 6: mai uno spazio, mai un lampo. Qualcosa si muove dopo il vantaggio dei veronesi ma uno come lui può dare di più
BADU 5,5: solita corsa cieca aun certo punto è a fianco di Totò nell’azione successiva mezzala bassa a sinistra.
GUILHERME 5: la regia latita a meno di farla a ritmi da film francese anni 30 (= leggi lentissimo) l’interdizione non è il suo mestiere. Insopportabile la veronica dieci secondi dopo aver subito il gol. Ci mette tre minuti per uscire in linea col ritmo del suo giocare. Esce anche rabbuiato.
dal 56° THEREAU 6: dà più peso all’attacco si offre per qualche sponda ma non incide come si sperava
ALLAN 6: non lucidissimo e meno potente di altre volte nelel discese verticali me di certo non demerita
PASQUALE 5,5: anche lui poco presente in fase offensiva come Widmer dall’altra parte
dal 71° LUCAS EVANGELISTA 5,5: non si capisce bene cosa dovrebbe fare
BRUNO FERNANDES 6: non gioca tutti i palloni con la giusta intelligenza ma alla fin fine è lui che mette dentro la palla per Di Natale
dal 77° KONE sv: un tiro dalla distanza per ricordarsi che era la sua forza insieme agli inserimenti.
DI NATALE 6: il gol e qualche altro tentativo di giocata

facebook
530