Bearzi

Uidne: ecco la variante di Cervignano

Dieci chilometri di asse stradale, suddiviso in tre lotti, per collegare il casello di Palmanova (autostrada A4) con la Strada Statale numero 14 che porta a Monfalcone. E’ la variante alla Strada Regionale 352 di Grado infrastruttura importantissima per il territorio perchè consentirà  al traffico di bypassare il centro abitato mettendo a disposizione degli insediamenti produttivi di Cervignano e di Terzo d’Aquileia, un collegamento veloce e sicuro fra autostrada e mondo delle imprese. Un’opera molto attesa, i cui cantieri sono stati aperti oggi, con la posa della prima pietra del secondo e terzo lotto. La norma che ha dato copertura a questo investimento è del 2001. Oggi mettiamo la prima pietra di un’opera che non è commissariata. Siamo nel 2013. E altro non aggiungo”. Tranchant Riccardo Riccardi, assessore regionale ai trasporti che, affiancato dai sindaci di Cervignano Gianluigi Savino e Terzo d’Aquileia Michele Tibald, dall’assessore provinciale Franco Mattiussi, dal consigliere di Autovie Venete (società  che realizzerà  l’opera su delega regionale) Albino Faccin e dal presidente di Friuli Venezia Giulia Strade Giorgio Santuz, ha sancito la concretizzazione dell’opera. L’affermazione di Riccardi è stata l’unica “frecciata” nei discorsi dei rappresentanti delle istituzioni presenti, tutti accomunati dalla consapevolezza del difficile momento economico, politico e sociale che il Paese sta attraversando. Temi attuali e, purtroppo penalizzanti per tutti quelli toccati negli interventi, dal patto di stabilità  e marchingegni contabili annessi che ci paralizza ha detto il sindaco di Cervignano Savino, alledifficoltà  create da una burocrazia incombente e sempre più asfissiante, gli ha fatto eco il sindaco di Terzo Tibald. Nonostante le difficoltà , però è un’opera che parte è sempre un segnale positivo.

facebook
410