Bearzi

Un concerto di musica friulana contemporanea per la Fieste de Patrie

06_04-michelotti2Prosegue con un appuntamento di musica friulana contemporanea ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’, il programma di iniziative proposto dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine – Furlan in Comun in occasione delle celebrazioni della ‘Fieste de Patrie dal Friûl’.

Sabato 8 aprile, con inizio ufficiale alle 20.30, al bar del Visionario (via Bartolini 5) saranno di scena Alvise Nodale, Silvia Michelotti e Rive No Tocje, protagonisti di un concerto a più voci dal titolo collettivo “Une Patrie che e cjante. Peraulis e musichis de Cjargne ae Basse”.

Sarà l’occasione per vedere e ascoltare dal vivo tre esponenti della sempre dinamica scena musicale caratterizzata dall’uso creativo e artistico della lingua friulana, abbinata a sonorità che fondono rock, folk, blues e altri riferimenti musicali. I tre protagonisti della serata proporranno una selezione del loro repertorio.

Dal giovane e promettente cantautore cjargnel, Alvise Nodale, è lecito aspettarsi un set caratterizzato da melodie classicheggianti e suggestive e incentrato sulle canzoni già pubblicate nell’album di esordio “Conte Flame”, anche se non è esclusa la presentazione di qualche inedito, tra i brani sui cui sta attualmente lavorando. L’appuntamento di sabato 8 aprile segna anche il ritorno sulle scene di Silvia Michelotti, delicata e affascinante autrice e interprete udinese che con le raccolte “Sono lagrimis o stelis?” e “Alis” nello scorso decennio si era fatta conoscere e apprezzare come una delle più ispirate voci femminili nostrane, in bilico tra rock e pop dai toni raffinati e rarefatti. Il percorso musicale proposto parte dalla Carnia, arriva a Udine e prosegue verso la laguna, con la partecipazione dei Rive e No Tocje, che già da alcuni anni abbinano con risultati interessanti e non convenzionali il rock, il blues e testi ruvidi e visionari, nei quali si coglie un forte legame con l’opera del collettivo poetico dei Trastolons. Il duo di Zellina, composto da Fabrizio Citossi e Franco Polentarutti, arriva a Udine a pochi mesi dall’uscita del secondo cd, “Lis conseguenzis dal deliri”, pubblicato da Musiche Furlane Fuarte, l’etichetta discografica nata nel 1999 dall’esperienza di Radio Onde Furlane e del Premi Friûl, nel cui catalogo figurano anche i due dischi di Silvia Michelotti.

La serata, realizzata con la collaborazione di Informazione Friulana e CEC, sarà condotta da Mojra B, una delle voci più presenti nel palinsesto della radio libare dai furlans. Il cartellone di ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’ proseguirà fino al 12 aprile ed è realizzato con il sostegno della Regione e dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe lenghe Furlane), ai sensi della Legge regionale 6/2015 e con la collaborazione della biblioteca civica “V. Joppi”, del museo Etnografico del Friuli, delle cooperative Informazione Friulana e Serling, delle associazioni AdAstra Cultura, Neo, Artetica e Bottega Errante e dell’osteria letteraria Contecurte. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete sui siti del web del Comune di Udine e sulla pagina Facebook di Furlan in Comun, https://www.facebook.com/furlan.incomun/.

 

#eventi

06_04-michelotti2Prosegue con un appuntamento di musica friulana contemporanea ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’, il programma di iniziative proposto dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine – Furlan in Comun in occasione delle celebrazioni della ‘Fieste de Patrie dal Friûl’.

Sabato 8 aprile, con inizio ufficiale alle 20.30, al bar del Visionario (via Bartolini 5) saranno di scena Alvise Nodale, Silvia Michelotti e Rive No Tocje, protagonisti di un concerto a più voci dal titolo collettivo “Une Patrie che e cjante. Peraulis e musichis de Cjargne ae Basse”.

Sarà l’occasione per vedere e ascoltare dal vivo tre esponenti della sempre dinamica scena musicale caratterizzata dall’uso creativo e artistico della lingua friulana, abbinata a sonorità che fondono rock, folk, blues e altri riferimenti musicali. I tre protagonisti della serata proporranno una selezione del loro repertorio.

Dal giovane e promettente cantautore cjargnel, Alvise Nodale, è lecito aspettarsi un set caratterizzato da melodie classicheggianti e suggestive e incentrato sulle canzoni già pubblicate nell’album di esordio “Conte Flame”, anche se non è esclusa la presentazione di qualche inedito, tra i brani sui cui sta attualmente lavorando. L’appuntamento di sabato 8 aprile segna anche il ritorno sulle scene di Silvia Michelotti, delicata e affascinante autrice e interprete udinese che con le raccolte “Sono lagrimis o stelis?” e “Alis” nello scorso decennio si era fatta conoscere e apprezzare come una delle più ispirate voci femminili nostrane, in bilico tra rock e pop dai toni raffinati e rarefatti. Il percorso musicale proposto parte dalla Carnia, arriva a Udine e prosegue verso la laguna, con la partecipazione dei Rive e No Tocje, che già da alcuni anni abbinano con risultati interessanti e non convenzionali il rock, il blues e testi ruvidi e visionari, nei quali si coglie un forte legame con l’opera del collettivo poetico dei Trastolons. Il duo di Zellina, composto da Fabrizio Citossi e Franco Polentarutti, arriva a Udine a pochi mesi dall’uscita del secondo cd, “Lis conseguenzis dal deliri”, pubblicato da Musiche Furlane Fuarte, l’etichetta discografica nata nel 1999 dall’esperienza di Radio Onde Furlane e del Premi Friûl, nel cui catalogo figurano anche i due dischi di Silvia Michelotti.

La serata, realizzata con la collaborazione di Informazione Friulana e CEC, sarà condotta da Mojra B, una delle voci più presenti nel palinsesto della radio libare dai furlans. Il cartellone di ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’ proseguirà fino al 12 aprile ed è realizzato con il sostegno della Regione e dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe lenghe Furlane), ai sensi della Legge regionale 6/2015 e con la collaborazione della biblioteca civica “V. Joppi”, del museo Etnografico del Friuli, delle cooperative Informazione Friulana e Serling, delle associazioni AdAstra Cultura, Neo, Artetica e Bottega Errante e dell’osteria letteraria Contecurte. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete sui siti del web del Comune di Udine e sulla pagina Facebook di Furlan in Comun, https://www.facebook.com/furlan.incomun/.

 

#eventi

Powered by WPeMatico

facebook
430

Un concerto di musica friulana contemporanea per la Fieste de Patrie

06_04-michelotti2Prosegue con un appuntamento di musica friulana contemporanea ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’, il programma di iniziative proposto dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine – Furlan in Comun in occasione delle celebrazioni della ‘Fieste de Patrie dal Friûl’.

Sabato 8 aprile, con inizio ufficiale alle 20.30, al bar del Visionario (via Bartolini 5) saranno di scena Alvise Nodale, Silvia Michelotti e Rive No Tocje, protagonisti di un concerto a più voci dal titolo collettivo “Une Patrie che e cjante. Peraulis e musichis de Cjargne ae Basse”.

Sarà l’occasione per vedere e ascoltare dal vivo tre esponenti della sempre dinamica scena musicale caratterizzata dall’uso creativo e artistico della lingua friulana, abbinata a sonorità che fondono rock, folk, blues e altri riferimenti musicali. I tre protagonisti della serata proporranno una selezione del loro repertorio.

Dal giovane e promettente cantautore cjargnel, Alvise Nodale, è lecito aspettarsi un set caratterizzato da melodie classicheggianti e suggestive e incentrato sulle canzoni già pubblicate nell’album di esordio “Conte Flame”, anche se non è esclusa la presentazione di qualche inedito, tra i brani sui cui sta attualmente lavorando. L’appuntamento di sabato 8 aprile segna anche il ritorno sulle scene di Silvia Michelotti, delicata e affascinante autrice e interprete udinese che con le raccolte “Sono lagrimis o stelis?” e “Alis” nello scorso decennio si era fatta conoscere e apprezzare come una delle più ispirate voci femminili nostrane, in bilico tra rock e pop dai toni raffinati e rarefatti. Il percorso musicale proposto parte dalla Carnia, arriva a Udine e prosegue verso la laguna, con la partecipazione dei Rive e No Tocje, che già da alcuni anni abbinano con risultati interessanti e non convenzionali il rock, il blues e testi ruvidi e visionari, nei quali si coglie un forte legame con l’opera del collettivo poetico dei Trastolons. Il duo di Zellina, composto da Fabrizio Citossi e Franco Polentarutti, arriva a Udine a pochi mesi dall’uscita del secondo cd, “Lis conseguenzis dal deliri”, pubblicato da Musiche Furlane Fuarte, l’etichetta discografica nata nel 1999 dall’esperienza di Radio Onde Furlane e del Premi Friûl, nel cui catalogo figurano anche i due dischi di Silvia Michelotti.

La serata, realizzata con la collaborazione di Informazione Friulana e CEC, sarà condotta da Mojra B, una delle voci più presenti nel palinsesto della radio libare dai furlans. Il cartellone di ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’ proseguirà fino al 12 aprile ed è realizzato con il sostegno della Regione e dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe lenghe Furlane), ai sensi della Legge regionale 6/2015 e con la collaborazione della biblioteca civica “V. Joppi”, del museo Etnografico del Friuli, delle cooperative Informazione Friulana e Serling, delle associazioni AdAstra Cultura, Neo, Artetica e Bottega Errante e dell’osteria letteraria Contecurte. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete sui siti del web del Comune di Udine e sulla pagina Facebook di Furlan in Comun, https://www.facebook.com/furlan.incomun/.

 

#eventi

06_04-michelotti2Prosegue con un appuntamento di musica friulana contemporanea ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’, il programma di iniziative proposto dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine – Furlan in Comun in occasione delle celebrazioni della ‘Fieste de Patrie dal Friûl’.

Sabato 8 aprile, con inizio ufficiale alle 20.30, al bar del Visionario (via Bartolini 5) saranno di scena Alvise Nodale, Silvia Michelotti e Rive No Tocje, protagonisti di un concerto a più voci dal titolo collettivo “Une Patrie che e cjante. Peraulis e musichis de Cjargne ae Basse”.

Sarà l’occasione per vedere e ascoltare dal vivo tre esponenti della sempre dinamica scena musicale caratterizzata dall’uso creativo e artistico della lingua friulana, abbinata a sonorità che fondono rock, folk, blues e altri riferimenti musicali. I tre protagonisti della serata proporranno una selezione del loro repertorio.

Dal giovane e promettente cantautore cjargnel, Alvise Nodale, è lecito aspettarsi un set caratterizzato da melodie classicheggianti e suggestive e incentrato sulle canzoni già pubblicate nell’album di esordio “Conte Flame”, anche se non è esclusa la presentazione di qualche inedito, tra i brani sui cui sta attualmente lavorando. L’appuntamento di sabato 8 aprile segna anche il ritorno sulle scene di Silvia Michelotti, delicata e affascinante autrice e interprete udinese che con le raccolte “Sono lagrimis o stelis?” e “Alis” nello scorso decennio si era fatta conoscere e apprezzare come una delle più ispirate voci femminili nostrane, in bilico tra rock e pop dai toni raffinati e rarefatti. Il percorso musicale proposto parte dalla Carnia, arriva a Udine e prosegue verso la laguna, con la partecipazione dei Rive e No Tocje, che già da alcuni anni abbinano con risultati interessanti e non convenzionali il rock, il blues e testi ruvidi e visionari, nei quali si coglie un forte legame con l’opera del collettivo poetico dei Trastolons. Il duo di Zellina, composto da Fabrizio Citossi e Franco Polentarutti, arriva a Udine a pochi mesi dall’uscita del secondo cd, “Lis conseguenzis dal deliri”, pubblicato da Musiche Furlane Fuarte, l’etichetta discografica nata nel 1999 dall’esperienza di Radio Onde Furlane e del Premi Friûl, nel cui catalogo figurano anche i due dischi di Silvia Michelotti.

La serata, realizzata con la collaborazione di Informazione Friulana e CEC, sarà condotta da Mojra B, una delle voci più presenti nel palinsesto della radio libare dai furlans. Il cartellone di ‘Friûl, Patrie di ducj 2017’ proseguirà fino al 12 aprile ed è realizzato con il sostegno della Regione e dell’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe lenghe Furlane), ai sensi della Legge regionale 6/2015 e con la collaborazione della biblioteca civica “V. Joppi”, del museo Etnografico del Friuli, delle cooperative Informazione Friulana e Serling, delle associazioni AdAstra Cultura, Neo, Artetica e Bottega Errante e dell’osteria letteraria Contecurte. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete sui siti del web del Comune di Udine e sulla pagina Facebook di Furlan in Comun, https://www.facebook.com/furlan.incomun/.

 

#eventi

Powered by WPeMatico

facebook
430