Bearzi

Valerio Bispuri, 10 anni di scatti nelle prigioni del Sudamerica. 13 Giugno 2014

Valerio Bispuri
Homepage Festival riconferma il suo amore per la fotografia, ospitando nella serata di venerdì 13 giugno un vero e proprio talento del fotogiornalismo internazionale: Valerio Bispuri.
Classe 1971, con radici romane e master in giornalismo, Bispuri presenterà per la prima volta al pubblico udinese presso l’auditorium del Palazzo Toppo Wassermann di Udine, alle ore 20.30 ed a ingresso libero, il suo straordinario “Encerrados”, ossia “Rinchiusi”. Un progetto fotografico che non ha precedenti e che raccoglie 10 anni di scatti in 74 prigioni del Sudamerica, dalla Colombia al Venezuela fino all’Argentina e al Cile. Encerrados è un lungo filo che attraversa le città, i sorrisi, la rabbia e le illusioni di chi vive rinchiuso, un’indagine sul mondo carcerario e sul Sudamerica, un lavoro di denuncia per mostrare le condizioni spesso inumane e terribili in cui versano molti prigionieri. Attraverso la proiezione di una serie di immagini verrà ripercorso questo suo viaggio, conoscendo la complicata realtà di questo continente. Le carceri, viste come lo specchio di una cultura, raccontano le difficoltà e le speranze di un popolo, privato dei propri diritti, costretto a condizioni di vita pessime, in una situazione di crisi generale che interessa tutto il Paese.
Il progetto, divenuto una mostra che ha girato il mondo (dal Centro Cultural Recoleta di Buenos Aires durante il Festival dei Diritti Umani al Visa pour l’Image a Perpignan nel 2011 fino al Palazzo delle Esposizioni a Roma, all’Università di Ginevra e al Festival di Fotografia di Berlino) oggi è diventato un libro grazie ad una campagna di crowdfunding che Homepage Festival ha sostenuto con entusiasmo. Grazie al festival udinese, infatti, sono state raccolte le risorse per realizzare le prime 1000 copie del volume.
Si ricorda che Bispuri sarà inoltre protagonista nelle due giornate successive, sabato 14 e domenica 15, di un workshop sul tema del fotogiornalismo e del reportage.
Valerio Bispuri è fotoreporter professionista dal 2001, quando è cominciata la sua collaborazione con numerose riviste italiane e straniere. Tra le avventure professionali di Bispuri un progetto durato 8 anni e conclusosi nel 2013, ideato per denunciare la diffusione del consumo di Paco, la droga che uccide migliaia di adolescenti e bambini nei sobborghi delle metropoli sudamericane.
I premi conquistati da Bispuri per la sua attività non si contano: tra i tanti si ricordano il Sony World Photography Awards 2013, il premio del pubblico al Days Japan Award 2013, il Poy Editing Magazine nel 2014 e il Poy latinoamericano 2011 (menzione speciale). In Italia è rappresentato da Echo Photo Agency.

facebook
838