Webcam

Vecchi giocattoli in mostra – Udine

Un affascinante viaggio nel passato aspetta i visitatori alla mostra Bambole e giocattoli di ieri allestita, con il patrocinio del Comune di Udine, presso lo spazio espositivo de “La Stanza del collezionista” in via Stringher 27 a Udine.  L’esposizione, curata da Maria Cossettini, presenta circa un centinaio di oggetti tra bambole della fine dell’Ottocento e degli inizi del Novecento, mobili in miniatura e giocattoli in latta, provenienti dalle collezioni private di Marina Dolce, Tiziana Gagliardi, Carla Martina e Zaira Leiss de Leimburg.
Tra gli esemplari  in mostra, si apprezzano alcuni pezzi meccanici (molto rari) e delle peculiari bambole “double face” costituite da una faccia raffigurante una bambina bianca e dall’altra una speculare immagine afro americana, una sorta di manuale rivolto alle giovinette per l’integrazione razziale negli Stati Uniti. È legata alla storia recente della nostra regione, invece, la “pupa” di pezza destinata alla raccolta di fondi in seguito al disastroso sisma del 1976.

Le bambole, che conservano quasi tutte i vestiti originali, costituiscono dei preziosi documenti d’epoca e raccontano la società e il mondo che li hanno prodotti. Un altro motivo di interesse è costituito non solo dall’estrema varietà di modelli esposti, ma anche dalle diverse tipologie di materiali impiegati: dal biscuit e la porcellana per i pezzi destinati alle classi sociali più elevate al panno, la cartapesta e il legno per quelli destinati alle bambine di più modesto censo.

La mostra è visitabile in via Stringher 27 fino al 21 aprile con il seguente orario: da martedì a sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30: nella giornata di Lunedì di pasquetta sarà aperta in via del tutto eccezionale nella sola mattinata. Per informazioni e prenotazioni tel. 339 / 7807054 o 328 / 2059887.

facebook

Lascia un commento

542