Udine

Venerdì 19/02 alle ore 10:00, a Palazzo Belgrado. Al centro della riunione, la chiusura del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura e la verifica di coerenza con il Patto Università-Territori del Friuli del 2008.

Università, Fontanini convoca un incontro con i firmatari del Patto

Il Presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, ha convocato per venerdì 19 febbraio p.v. alle ore 10, nel salone del consiglio di Ppalazzo Belgrado un incontro con i firmatari del Patto per l’Università del 2008 al fine di discutere l’impatto che potrebbero avere, sul territorio friulano, recenti formali decisioni prese dall’Università del Friuli relative alla chiusura di Dipartimenti fortemente orientati al territorio. “Tali decisioni, infatti – sostiene Fontanini – non parrebbero in sintonia con quanto sottoscritto in tale Patto che, va ricordato, assumeva il compito di aggiornare ed integrare l’articolo 1 comma 1 dello statuto dell’Università che, a sua volta, richiama l’articolo 26 della legge 546 del 1977 (legge nazionale per la ricostruzione del Friuli che istituisce anche l’Università di Udine)”.
Le decisioni formali cui si riferisce sono, come detto, la diminuzione dei dipartimenti, passati da 14 a 9. Tra i cinque dipartimenti che sono stati chiusi ed assorbiti in altri più grandi, vi sono anche il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Architettura (Dica) e il Dipartimento di Tutela dei beni culturali, eredi diretti della ricostruzione post-terremoto che si occupavano sia di specifiche problematiche territoriali (pensiamo al rischio sismico) sia di territorio in forma interdisciplinare (qualità architettonica, assetto del territorio, protezione dei valori culturali).

Powered by WPeMatico

facebook
361