Aperitivo a Grado

Venzone: torna la festa della zucca – il programma – 22/23 ottobre 2016

facebook

zucca11La Festa della Zucca è una manifestazione quasi unica per la sua maniera un po’ goliardica di interpretare le antiche cronache della Terra di Venzone. Nata quasi per caso nel 1991, mixando voglia di nuovo, ricerca di originalità e tanta buona volontà, il successo poi, come sempre, l’ha decretato la gente, giungendo in paese persino dall’estero, per trascorrervi alcune ore divertenti, tra intrattenimento, buona cucina, storia e folclore: questo è la Festa della Zucca, che anima Venzone sempre il quarto finesettimana di ottobre di ogni anno. Per il centro storico della cittadina medievale ecco allora sbucare come per incanto – come usciti da una fiaba o, se si preferisce, da un libro di storia – musici e giocolieri, mangiafuoco, nobildonne e cavalieri, personaggi come l’Arciduca della Zucca ed i membri della Sacra ArciConfraternita della Zucca, i terribili armigeri, il ciarlatano ed il mendicante, il rustico con i pennuti e tanti altri. Ma al centro di tutto c’è sua maestà la zucca. Zucche dappertutto: in piazza, nelle vetrine, nelle locande e taverne, sulle bancarelle, zucche condite in ogni salsa, in grado di soddisfare anche il palato più curioso ed esigente, zucche di ogni forma e dimensione, poi addirittura misurate con quell’estemporaneo marchingegno che è lo zuccometro. Non basta: c’è anche la mostra concorso dei preziosi (e spesso dimenticati) ortaggi: zucche intagliate o decorate in mille maniere, tanto da diventare delle piccole opere d’arte. Un premio particolare va alla più pesante: si sono avute zucche di oltre 450 kg!.
Il tutto grazie all’opera preziosa di circa 350 volontari

QUI I TRENI SPECIALI

 

SABATO 22 OTTOBRE:
13.00: Apertura delle taverne
15.00: Corporazioni di Arti e Mestieri medioevali, dimostrazioni di antichi mestieri lungo
le vie del borgo fortificato medioevale
16.00: Inizio spettacoli ed animazioni medievali nel Centro Storico
17.30: “Cucurbita felix in taberna”, serata medioevale in alcune taverne, allietati da
musici, giocolieri e cantastorie, degustazione di piatti a base di zucca
21.00: spettacoli di giocolieri e mangiafuoco nelle corti e lungo le vie
23.00: chiusura taverne
DOMENICA 23 OTTOBRE:
10.00: Esposizione-concorso delle zucche, con premi per la più pesante e per la più lunga,
per le meglio decorate e per le migliori composizioni, premi particolari per le
zucche decorate e intagliate dai bambini
11.30: Ricevimento delle delegazioni di Preding (A), Starse (SLO), Reggiolo, Mantova ed
altre eventuali presso la Porta di San Genesio
12.30: Elezione dell’Arciduca della Zucca secondo l’antico cerimoniale di Preding
13.30: Premiazione del concorso delle zucche
14.30: Grande Festa Medioevale. Nell’incantevole magia del Centro Storico illuminato
dalle torce e dalle fiaccole e popolato da nobili, dame e cavalieri, osti e tavernieri,
bottegai e mercanti, accompagnati dai cortei storici, allietati dalle musiche e dalle
danze medioevali, rapiti dalle evoluzioni di giocolieri e acrobati, mangiafuoco e
mangiaspade, si vive un giorno da fiaba del 1400
18.00: accensione delle torce e delle fiaccole
19.30: spettacolo di chiusura di giocolieri e mangiafuoco in piazza
20.00: chiusura taverne
Nelle giornate medioevali si potranno degustare cibi, pietanze e dolci a base di zucca, vini e
piatti medioevali, distribuiti nelle taverne e dalle bancarelle sparse per vicoli e corti.

 

1.593