Bearzi

Verona-Udinese 0-1 – Di Natale decide di tacco – le PAGELLE

di-natale-4L’Udinese dopo la doppia partita casalinga con le milanesi cerca conferme e un senso al suo futuro a Verona contro l’Hellas. L’Udinese rinuncia a Di Natale e offre ancora una chance a Perica, nella linea a 4 dietro con Domizzi squalificato e Heurtaux e Wague fuori per problemi fisici tocca a Bubnjic. Inizio veemente dell’Udinese che si vede annullare un gol giustamente per fuorigioco e tenta un paio di volte la conclusione verso la porta avversaria senza centrare però i pali. Il Verona si riporta sotto e dopo un paio di angoli Tachtsidis indovina il tiro della domenica che però si ferma sulla traversa. La  partita poi si trascina senza particolari emozioni con l’Udinese comunque positiva.
Nella ripresa la prima grande occasione capita a Thereau che dopo un contropiede e una fuga di 40 metri calcia contro il portiere. Il Verona però cresce gradualmente anche se gli scaligeri  rimangono in 10 al 58° e subito pagano con la discesa di Widmer che serve Di Natale (entrato da un minuto) che insacca di tacco

 

KARNEZIS 7: 80 minuti di ponte del primo maggio e poi due interventi da fuoriclasse, uno in uscita e l’altro su punizione
WIDMER 6,5: bene come spesso gli capita in fase di spinta. Se lo servissero più spesso coi tempi giusti sarebbe un iradiddio e infatti serve l’assist del gol. Destinato a qualche cosa in più che a un taglio e una fetta di frico
DANILO 6: sportellate con Danilo che però raramente viene servito in condizioni di metterlo in difficoltà
BUBNJIC 6: nonostante lo scetticismo generale disputa una partita più che dignitosa
PIRIS 6,5: regolare, non sbaglia MAI. Di certo da esterno non è esplosivo in spinta
ALLAN 6,5 : non accende la partita con le accelerazioni che servivano. In interdizione come sempre è insuperabile
PINZI 6,5: da quando è rientrato la squadra ha trovato un senso un ritmo
KONE 6,5: finalmente una prova positiva e dinamica. Si trova bene in una squadra “di corsa” anche se talvolta eccede ancora in personalismi. Lascia il campo a sorpresa polemizzando di brutto con la panchina
dal 65° BRUNO FERNANDES 5,5: non entra con la cattiveria giusta, peccato era una buona occasione
GUILHERME 5,5: non conferma i buoni auspici che si erano lette nelle viscere del Milan
THEREAU 6,5: grande partita su tutto il fronte offensivo ma sbaglia la palla più invitante calciando addosso a Benussi dopo una fuga di 40 metri. Entra in tutte le azioni importanti ma davvero ne sbaglia di ogni davanti alla porta
PERICA 6,5: prova positiva soprattutto nella prima parte del primo tempo.
dal 58° DI NATALE 7: entra e segna. Non ci sono più parole per amarlo. Poi serve anche un cioccolatino a Thereau.

facebook
527