verzegnis
La cronoscalata più antica del Friuli per l’edizione 2011 punta a battere qualsiasi record, sia per il numero delle partecipazioni sia per la qualità della gara che è stata presentata ufficialmente questa mattina all’Hotel Astoria di Udine.
Come assicurato dal presidente della Scuderia Friuli ACU, Giorgio Croce, anche in questa 42^ edizione, nelle giornate del 3, 4 e 5 giugno prossimi, il pubblico friulano avrà la possibilità di assistere a uno spettacolo ben difficile da trovare in Italia: merito dell’appartenenza ai campionati italiano e austriaco di Velocità Montagna ma anche dei due prestigiosi premi F.I.A. che vengono assegnati: l’International Hill Climb Challenge e l’European Hill Climb Cup.
Una competizione irrinunciabile per tutte le scuderie blasonate che ogni anno ritornano volentieri a Verzegnis per darsi battaglia su un tracciato che da sempre regala emozioni.
Non si trova più un posto libero infatti negli alberghi della zona: la Carnia ha registrato il tutto esaurito, segno che nonostante i tempi di crisi l’affetto nei confronti della manifestazione non manca.
ISCRIZIONI E PARTECIPANTI
Oltre alle prenotazioni alberghiere sono anche altri gli elementi che testimoniano il successo della Verzegnis – Sella Chianzutan.
A partire dagli iscritti: quest’anno sono 245, un dato che in pratica eguaglia il record precedente: 246. Molti piloti poi sono pronti a sciropparsi migliaia di chilometri pur di non mancare alla competizione. E’ aperta la sfida a chi viene da più lontano. Curiosa l’iscrizione di team da Cosimo e Trapani, in Sicilia, e di altri dalla Repubblica Ceca.
Facile capire lo spirito della gara: il più veloce vince. E quindi saranno tantissimi gli appassionati che si assieperanno lungo il percorso per godersi lo spettacolo. Anche perché le categorie dei partecipanti sono tante: dalle vetture di serie e preparate, alle Granturismo, fino alle Sport, alle Formula 3000 e alle Ktm-XBow, le cosiddette “cross-bow”, vetturette monoposto scoperte, che disputano un campionato a sé.
Fra i vari big che hanno già assicurato al propria presenza l’attuale campione europeo e italiano della specialità, Simone Faggioli, detentore del record di manche della Verzegnis, dove si presenterà con la nuova Osella P/A 30 messa a punto proprio su questo percorso in occasione delle prove “Primavera a Verzegnis”, un’iniziativa unica organizzata a livello europeo, disputata nell’aprile scorso.
Il giovane pilota toscano nel 2010 si è anche aggiudicato il titolo di Volante d’Oro 2010 come campione assoluto dell’Aci-Csai, avendo messo in saccoccia un punteggio più alto rispetto a tutti i suoi contendenti.

RECORD DELLA GARA
Proprio Simone Faggioli e Christian Merli – altra vecchia conoscenza che correrà sulla Picchio, una E2/B sport – cercheranno di darsi battaglia pur di battere il record della gara.
Il tempo più veloce della singola manche infatti, appartiene proprio a Faggioli, con 2’25”144. Il record della gara completa, ovvero sulle due manche, a Merli, con 4’55”381. Nell’occasione infatti il pilota trentino fu particolarmente lesto ad approfittare della rottura del semiasse dell’avversario. Facile pensare che Faggioli tenterà di appropriarsi di entrambe le voci dell’Albo D’Oro.
PRESENZE CELEBRI
Sempre a proposito di novità gli amanti del cavallino potrebbero assistere a un prestigioso debutto in salita, con la bellissima Ferrari 458 Italia, portata in gara dal pilota veneto Antonio Forato, attuale campione della categoria Gran turismo montagna. Tutto fa presumere quindi una bella sfida tra presente e passato, rappresentato dalla poderosa Ferrari 575 del mai domo Leo Isolani.
Altro debutto “gossip” quello del noto attore televisivo Ettore Bassi, che a bordo della nuova Osella Cn partecipa da quest’anno al campionato della montagna.
Da registrare anche l’iscrizione dell’inossidabile Gianni Marchiol, che nonostante i suoi 72 anni farà la salita con la sua Honda Civic 1.600. Il pilota, una vera e propria istituzione dell’automobilismo, sarà il più anziano in gara e nobiliterà la Verzegnis con la sua presenza.
IL PROGRAMMA
Si comincia venerdì 3 con le verifiche tecniche e sportive dalle ore 12 presso il Municipio di Verzegnis, dove ci sarà anche la direzione gara. Nel pomeriggio molte delle vetture che correranno saranno in esposizione presso la Despar di Tolmezzo.
Sabato 4 si entrerà nel vivo con le due manche di prove. Le prime a salire sul percorso saranno le auto storiche, poi via via tutte le altre. Orario di partenza 9.30.
Domenica 5 la fase clou. Alle 10 di mattina cominceranno le due manche ufficiali della cronoscalata.
UNA GARA ALL’INSEGNA DELLA SICUREZZA
Tutti i relatori intervenuti, dal presidente della Scuderia Giorgio Croce all’asssessore provinciale Mario Virgili, dal commissario della comunità montana Giovanni Battista Somma al delegato provinciale CSAI/ACU Tiziano Tonial hanno voluto rimarcare l’importanza del concetto della sicurezza, non solo per le gare in pista ma anche per la normale circolazione.
Nell’occasione odierna è stato ribadito come la pulizia delle strade, l’utilizzo di guard rail più bassi e degli asfalti speciali, nonché la realizzazione di rotonde al posto degli incroci siano i primi strumenti che anche le amministrazioni pubbliche possono adottare per garantire la sicurezza stradale.

La Verzegnis Sella Chianzutan è una gara che viene percepita dai piloti come molto sicura, ed un plauso va proprio alla Provincia di Udine, sezione di Tolmezzo, per la cura e la disponibilità nella preparazione e nell’attrezzatura del percorso di gara, fatto che garantisce la sicurezza e la tutela dei piloti durante tutto lo svolgimento della gara.

GLI SPONSOR E LE ISTITUZIONI
I big in gara saranno in lizza per la conquista del trofeo Banca di Cividale, che ancora una volta offre il suo sostegno alle gare automobilistiche della nostra regione, unitamente agli altri partner regionali, da Tipicamente Friulano, sostenuto da Ersa, a Turismo Friuli Venezia Giulia, affiancato dall’ Assessorato allo Sport regionale.
Grazie anche alla Comunità montana della Carnia e al Comune di Verzegnis.
Tra gli sponsor privati, new entry il gruppo Despar, che esporrà alcune vetture nella propria sede di Tolmezzo e si fa portatore di un messaggio di sicurezza stradale nelle scuole, il Centro Porsche Udine, la Skoda con i concessionari Eurocar, Job e Florit, la Carr service, leader tra i carrelli elevatori, e la Honda City, mentre si sono rese preziose le collaborazioni di Goccia di Carnia e Fau autotrasporti.

facebook
961