Vicino Lontano dal 25 al 27 settembre va in scena la “Passione”

Passione è il tema della 16^ edizione che, dopo le dirette streaming di “Vicino/lontano On – Dialoghi al tempo del virus” dello scorso maggio, si svolgerà in presenza a Udine, dal 25 al 27 settembre. Il Premio Terzani verrà consegnato allo scrittore franco-libanese Amin Maalouf nella serata conclusiva – domenica 27 settembre – che vedrà protagonista anche l’esperto di geopolitica Lucio Caracciolo, sulle musiche live di Tosca, raffinata e appassionata interprete della canzone d’autore italiana. Nella serata inaugurale, venerdì 25 settembre, riflettori sul narratore-affabulatore Stefano Massini, in scena con la sua passione per le storie che servono a vivere meglio.

Vicino/lontano 2020 racconterà la passione nelle sue diverse forme: quella che si identifica con l’impegno politico, con Giacomo MarramaoFrancesca MannocchiAnnarosa Buttarelli e Vittorio Emanuele Parsi; quella che viene definita “civile”, testimoniata da Umberto AmbrosoliSalvatore InguìFrancesco Crisafulli; quella, in declino, per il sogno europeo, con Guido CrainzAngelo Bolaffi e Riccardo Perissich. E poi ci sono le passioni tipiche del nostro tempo: l’interesse bulimico per l’“io”, raccontata da Pier Aldo Rovatti, e la passione moderna per il cibo, con Antonio PascaleStefano MininEmanuele Scarello e Paolo Scarpi. Lo spettacolo “Se non avessi più te” affronterà il tema delle passioni malate e della violenza sulle donne. Del funzionamento neuropsichico delle emozioni si occuperà il confronto di taglio scientifico, con Raffaella RumiatiPietro Pietrini e Mario De Caro.  Su antropocene ed “economia circolare” si confronteranno Emilio Padoa SchioppaElena Pulcini e Antonio Massarutto.

350