Bearzi

Village People in concerto il 9 agosto all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro

Village People

Village People_1
Sono stati definiti in vari modi ma forse l’appellativo più calzante è quello di “re della disco music”, loro sono i Village People, colorato e carismatico gruppo musicale statunitense che dalla fine degli anni ’70 porta in giro per il mondo non solo un genere musicale, ma anche una filosofia di vita, diventata fenomeno di costume planetario. Il poliziotto, l’indiano, il soldato, l’operaio, il motociclista e il cowboy più famosi della storia della musica saranno nuovamente live nell’estate italiana con uno strepitoso e colorato concerto in programma il prossimo 9 agosto all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro (ore 21.30). I biglietti per questo nuovo importante evento, organizzato dalla Città di Lignano Sabbiadoro e Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, e inserito nel pacchetto “Music&Live” dell’Agenzia PromoTurismoFVG, saranno in vendita sul circuito Ticketone a partire dalle 12.00 di martedì 5 luglio, info e punti autorizzati su www.azalea.it e www.ticketone.it. L’odierno annuncio va ad aggiungersi ad un già ricco calendario di appuntamenti in Arena, che vede in programma i concerti di Slayer, Subsonica e Renzo Arbore e il doppio appuntamento con la danza e la magia dei Momix.

“Siamo molto soddisfatti – ha commentato l’Assessore a Turismo del Comune di Lignano, Massimo Brini – di essere riusciti a pianificare un programma di eventi così ampio e di qualità, che comprende generi adatti a tutti i tipi di pubblici spaziando dal rock, al pop, alla dance, al metal, fino alla danza. Eventi che propongono il meglio dell’offerta artistica italiana e internazionale e che candidano Lignano Sabbiadoro come capitale del divertimento in questa estate 2016”.

I Village People hanno scritto alcune fra le pagine più importanti del genere disco music fra gli anni settanta e ottanta. Il loro nome, letteralmente “la gente del villaggio”, si riferisce al Greenwich Village di New York, luogo frequentato dalla comunità omosessuale. Il gruppo fu fondato da Jacques Morali, un compositore francese, nel 1977; Morali aveva già composto alcune canzoni quando conobbe Victor Willis in uno studio di registrazione, quest’ultimo accettò di cantare nel primo album Village People. Fu un successo, e così Morali e il suo socio Henri Belolo decisero di costituire attorno a Willis un gruppo di disco music. I componenti dei Village People andavano in scena vestiti da archetipi dell’immaginario gay: il poliziotto, l’operaio, l’indiano pellerossa, il motociclista, il soldato dell’esercito americano e il cowboy. Fra i membri della formazione originale ancora oggi presenti nella band troviamo Felipe Rose l’indiano pellerossa, il poliziotto di New York Ray Simpson, il soldato Alex Briley e il motociclista Eric Azalone. Di successivo ingresso nella band invece l’operaio James Field e il cowboy William Whitefield. Il gruppo ha saputo firmare alcuni fra i più ascoltati e venduti successi della storia della disco music, ancora oggi ballatissimi e che ascolteremo ovviamente anche nel prossimo concerto di Lignano Sabbiadoro, come “In the Navy”, “Macho Man”, “Go West” e la super hit planetaria “YMCA”. Complessivamente, tra album e singoli i Village People hanno venduto oltre 60 milioni di copie in tutto il mondo, diventando un autentico fenomeno di costume per diverse generazioni oltre che acclamate icone gay. Il successo dei Village People è diventato anche soggetto del film “Can’t Stop the Nusic”, del 1980, diretto da Nancy Walker con Steve Guttenberg. Le premesse per un grande appuntamento a Lignano Sabbiadoro ci sono tutte, una serata in pieno stile Village People, con canzoni memorabili, balli e tanta allegria e divertimento. Fra i prossimi appuntamenti all’Arena Alpe Adria i concerti delle star metal Slayer (11 luglio), il tour dei vent’anni dei Subsonica (1 agosto) e il live di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana (22 agosto). Doppio appuntamento poi con la danza e la magia dei Momix e lo show dei record “Opus Cactus” (22 e 23 luglio).

facebook
928