Udine

immagine-3.pngL’anno scorso ha officiato il funerale del Tocai. Quest’anno il Vinitaly, l’appuntamento italiano più prestigioso su scala mondiale nel settore della vitivinicoltura, cambia registro. E si prepara a celebrare il battesimo del “Friulano”.La rassegna sarà inaugurata giovedì, ma il momento più atteso dai produttori friulani arriverà con la cerimonia, attesa per venerdì a mezzogiorno, del saluto al nuovo portabandiera del vigneto regionale, il Friulano, che registrerà la partecipazione del Ministro delle politiche agricole Luca Zaia e dell’assessore regionale del Friuli Vg Claudio Violino. “La vicenda tocai- friulano- spiega Violino- inizialmente vissuta come un lutto , diverrà una grandissima opportunità per promuovere il nostro settore vitivinicolo e propagare al massimo grado il “friulano”, inteso sia come vino che come marchio dell’agroalimentare. Con il termine “friulano” potremo promuovere tutte le nostre peculiarità, e soprattutto centreremo l’obiettivo di legare il prodotto al territorio. È questo il binomio che può fare la differenza. Il marchio territoriale “friulano” evoca inoltre scenari suggestivi nell’immaginario collettivo: la nostra regione è garanzia di territorio equilibrato, etica lavorativa, qualità nelle produzioni. In assoluto, questo marchio si rivelerà essere una preziosa arma di marketing per esportare il made in Friuli”. Per raggiungere questo obiettivo, la Regione godrà di un finanziamento di dieci milioni di euro, come assicura Violino: “Il Ministero erogherà un contributo da otto milioni di euro, di cui uno già messo a bilancio, tre per il 2009 e ulteriori quattro per il 2010. Anche la Regione farà la sua parte, con una cifra di 2 milioni di euro entro il 2010”. Violino punta su nuove strategie comunicative: “ Faccio un esempio: lanciamo l’aperitivo friulano: vino bianco, una fetta di prosciutto o di formaggio. E, se permettete, un’offerta così fa impallidire i prodotti preconfezionati e figli della cucina globalizzata che alcuni si fanno propinare!”.Stocco Giovanni

facebook
672