FEFF22

Vinyl Udine, fiera del disco in vinile e cd, domenica 28 giugno all’ Istituto Bearzi

In una nuova location – la palestra don Bosco dell’Istituto Bearzi – e nel pieno rispetto delle norme di sicurezza legate al Covid-19, Vinyl Udine offrirà come sempre solo la migliore selezione degli espositori in arrivo da tutta Italia, e una occasione – la prima in Regione dopo la fine del lockdown – per gli appassionati di ritrovarsi dopo tanto tempo attorno alla loro passione preferita: quella per la musica in formato vinile (e cd)!

Quasi 40 espositori e migliaia di dischi e cd in vendita.

La puntina riprende a girare nel capoluogo del Friuli. Dopo i mesi difficili del lockdown c’è tanta voglia di ripartire anche tra gli appassionati della musica in formato vinile (e cd): a Udine questo accadrà domenica 28 giugno grazie alla quinta edizione di “Vinyl Udine”, intitolata opportunamente “Restart Edition!”; la mostra mercato del settore prima in Provincia per numero di espositori e visitatori sarà infatti la prima a riaprire in Regione le porte al pubblico e lo farà nella nuova sede della palestra Don Bosco dell’istituto Bearzi (in via don Bosco 2) dalle ore 9.30 alle ore 19, con quasi 40 espositori che, oltre che da Friuli, arriveranno da Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia, Toscana e altre regioni italiane. Lo farà, naturalmente, in totale sicurezza, seguendo le norme dettate dall’emergenza Covid-19: per visitatori e venditori ci sarà infatti obbligo di guanti e mascherine, verrà predisposto un varco d’accesso separato da quello di uscita e gli addetti alla sicurezza vigileranno sul mantenimento delle distanze interpersonali e sul numero massimo di persone presenti contemporaneamente nella struttura; per questo motivo gli organizzatori consigliano a tutti, per evitare file, di non concentrarsi sugli orari di maggiore afflusso (9-11, 14-16) ma di distribuirsi lungo tutte le 10 ore di apertura della manifestazione!

Sugli oltre 500 metri quadri del campo di gioco allestito ad hoc per l’occasione i visitatori – a fronte di un prezzo di ingresso fermo a 3 euro – potranno trovare, grazie alle molte escursioni degli organizzatori alla caccia di espositori diversi da quelli del solito giro regionale, la migliore offerta di rock, jazz, funk, soul, punk, new wave, dark, pop, progressive ed electronic! E non ci sono solo i dischi: tra pregiate edizioni straniere di libri fotografici dedicati ai grandi del rock, t shirt personalizzate con il proprio gruppo o cantante preferito e orologi da tavolo che segnano l’ora su un disco in vinile d’eccezione, Vinyl Udine punta ad affermarsi nel panorama regionale anche come “la” fiera del merchandising musicale di qualità!

Nel pieno di un trend del vinile che ha fatto registrare negli ultimi anni – soltanto in Italia – quasi 10 milioni di euro di ricavi, una crescita del 52% e una quota di mercato passata dal 3 al 6%, “Vinyl Udine” scommette ancora su 33 e 45 giri dopo le prime quattro edizioni di successo (due all’anno) del 2018 e 2019.

Oltre a un ampio parcheggio e a un servizio bar attivo tutto il giorno, i visitatori troveranno alla palestra Don Bosco (Istituto Bearzi, via Don Bosco 2, Udine) anche la possibilità di scambiare i propri pezzi da collezione con gli espositori presenti. Un altro modo per essere protagonisti della “controrivoluzione” di 33 e 45 giri rispetto a sua (ex) maestà lo streaming. Per info pagina Facebook e Instagram “Vinyl Udine” e cell. 345 261 0331.

1.108