Violenza sessuale a Lignano, le amiche “incontro casuale con i ragazzi”

La Squadra Mobile di Udine ha raccolto le testimonianze di alcune amiche della ragazza di 18 anni che ha denunciato abusi e uno stupro da parte di 5 ragazzi in un’abitazione a Lignano Sabbiadoro nel pomeriggio di martedì. Le ragazze hanno confermatol’incontro casuale, con alcuni dei ragazzi, e la decisione della diciottenne, di seguirli nel loro appartamento.

Da quanto è emerso, gli smartphone degli indagati non sarebbero stati ancora analizzati. Nella tutela delle garanzie dell’indagine e difensive, si dovrà prima procedere con la realizzazione di una copia forense, così da cristallizzare la situazione e dare valore di prova legale rispetto a quanto verrà eventualmente trovato nelle chat di messaggeria istantanea e negli archivi dei file di foto e video.

La ricostruzione di quanto successo nell’abitazione,, non è ancora stata verbalizzata e raccolta. Saranno le Procure di Udine e quella minorile di Trieste, uno dei protagonisti è un 17enne, a valutare, sulla scorta degli accertamenti svolti dalla Polizia, quando verbalizzare le parole degli indagati, ovviamente alla presenza dei rispettivi legali. Stessa procedura per l’applicazione di possibili misure cautelari. L’indagine, spiegano gli investigatori, sta proseguendo nello scrupoloso rispetto degli specifici e rigidi protocolli.

1.252