Violenza sessuale a Lignano Sabbiadoro, 5 ragazzi indagati

La Squadra Mobile di Udine ha iscritto nel registro degli indagati cinque ragazzi, di età compresa tra 17 e 21 anni, italiani, per il reato di violenza sessuale di gruppo ai danni di una 18enne friulana.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri a Lignano Sabbiadoro, sul cui lungomare la giovane ha incontrato tre dei cinque, accettando l’invito per andare in una casa con loro. Qui la giovane – secondo la denuncia – sarebbe stata abusata dai tre e, successivamente, da altri due coinquilini, giunti più tardi. Al termine degli abusi, i sei giovani sarebbero rimasti ancora per un breve periodo nell’appartamento. Poi, quando uno dei ragazzi ha manifestato l’intenzione di uscire, la 18enne si è associata all’idea ed è uscita con lui.
La giovane successivamente ha raggiunto un suo amico, bagnino, per confidargli l’accaduto, il quale le ha consigliato di parlarne con i genitori, con cui la ragazza sta trascorrendo le vacanze al mare. Consiglio che ha seguito. Il padre, appreso il caso, ha raggiunto a sua volta l’appartamento in cui si sono verificati gli abusi; ha suonato più volte, ma inutilmente e infine ha sfondato la porta. Prima che l’uomo venisse a contatto coi ragazzi che erano nell’appartamento, però, sono intervenuti gli agenti di una Volante della Polizia, allertati dai vicini che avevano sentito il trambusto. Soltanto a quel punto è stata formalizzata una denuncia a carico dei cinque.
La vittima del presunto stupro di gruppo a Lignano Sabbiadoro ha denunciato alla Polizia di aver già subito abusi da uno dei cinque ragazzi, lo scorso anno, sempre a Lignano, dove trascorreva, anche in quel caso, un periodo di vacanza coi genitori. Il fatto non era stato denunciato. Ieri sera, appena intervenuta sul posto, la Polizia ha disposto anche una visita medica per la giovane, che è stata portata all’ospedale di Latisana. La ragazza ha denunciato di aver subito abusi da parte di quattro ragazzi e di essere stata costretta a un rapporto completo, protetto, con il quinto.
Secondo quanto si è appreso, i ragazzi informalmente avrebbero ammesso di aver avuto rapporti con la giovane, affermando però che lei era consenziente.

563