Molestia sessuale di gruppo in un bar a Udine. Albanesi indagati

polizia_volante

Cinque giovani ragazzi di origine albanese, tra i quali 2 minorenni, sono indagati per il reato di violenza sessuale di gruppo, inerente una vicenda accaduta a Udine nella serata tra sabato 3 e domenica 4 ottobre scorso e resa nota oggi dalla Questura. Quella sera, un gruppo di giovani italiani si è dato appuntamento tra la piazza Patriarcato e via Manin, area abituale di ritrovo dei ragazzi il sabato sera. Alcuni componenti del gruppo, minorenni, prima di raggiungere la compagnia avevano bevuto una notevole quantità di alcolici, sembra acquistati in qualche supermercato. Uno dei ragazzi, L.A. di 16 anni, ha iniziato a sentirsi male e una ragazza, V.L. di 17 anni, si è offerta di accompagnarlo al bagno di un bar di piazza Patriarcato. Nell’occasione, il ragazzo ha fatto delle avance alla ragazza, peraltro respinte. Ma i due hanno attirato l’attenzione di alcuni giovani di origine albanese, che si trovavano all’esterno del bar, i quali hanno iniziato a toccare la ragazza nelle parti intime. Al termine della violenza, il gruppetto di albanesi si è allontanato e la ragazza è ritornata visibilmente sconvolta, in lacrime e con gli abiti scomposti, dai suoi amici che hanno chiamato la Polizia.

Gli agenti della Squadra Mobile sono risaliti ai cinque albanesi ( K.F. di 17 anni, G.E. di 22 anni, I.A. di 17 anni, G.J. di 23 anni e D.E. di 20 anni. ) In particolare, D.E.  è già stato coinvolto nel 2009 in un altro episodio di aggressione ai danni di tre ragazzi italiani insieme ad altri suoi connazionali. Gli atti sono stati trasmessi alla Procura di Udine e alla Procura dei minorenni di Trieste. Sono stati nominati di fiducia gli avvocati Francesco Vespasiano, Anna Cataruzzi e Federica Tosel.

Fonte: Adnkronos.com

facebook
802