Aperitivo a Grado

Virus Concerti: tre italiani all’Eurosonic 2011

facebook

Aucan, Dufresne e Wanes rappresenteranno l’Italia all’ ”Eurosonic”, il più importante evento musicale d’Europa, in programma a Groningen, in Olanda, dal 12 al 15 gennaio 2011

Virus Concerti da anni impeganata a sostenere e diffondere la musica indipendente italiana in patria e all’estero, è stata convocata anche quest’anno all’Eurosonic, ufficialmente riconosciuto come il festival di musica più importante d’Europa.

Tra i 5 nomi scelti dagli organizzatori di Eurosonic a rappresentare l’Italia, ben 3 fanno parte del roster di Virus Concerti.

Per tre giorni, dal 12 al 15 di gennaio, Groningen, nel nord dei Paesi Bassi, diventerà la capitale della musica live europea, offrendo una grandissima selezione dei migliori talenti europei con esibizioni aperte al pubblico e agli accreditati.

Con oltre 260 showcases distribuiti in ben 41 locali della città olandese, seguiti da un pubblico appassionato di fans, e da più di 3.000 tra giornalisti, discografici e impresari, Eurosonic è un’occasione promozionale ai massimi livelli europei, che ha lanciato molti artisti e gruppi in campo rock e pop.

Virus Concerti è presente all’Eurosonic da ormai dieci anni, e già per il passato ha avuto modi di sfruttare la più grande vetrina promozionale di talenti continentali, per lanciare a livello internazionale, la carriera di diversi gruppi italiani tra i quali gli Hormonauts e i Linea 77.

Quest’anno Virus Concerti ci riprova, con gli Aucan, Dufresne e Wanes:

Gli Aucan nascono nel 2005 a Brescia, e dopo due anni di prove e session pubblicano il loro primo lavoro omonimo che li porterà in questi anni a farsi conoscere al grande pubblico e a suonare in giro per l’Italia e l’Europa, da soli o in supporto a importanti band della scena underground internazionale. E’ attesa per febbraio 2011 la pubblicazione de loro terzo lavoro che si chiamerà Black Rainbow.

I Dufresne si sono formati nel gennaio del 2004 come evoluzione artistica dei Mangroovia. In questi anni hanno fatto diverse apparizioni live in giro per l’Italia, tra le quali in supporto al tour “Valvonauta” dei Verdena e Linea 77. Dopo un responso positivo di radio e major la band ha pubblicato fino ad oggi tre album “Atlantic”, “Lovers” e nel 2010 “AM : PM”, che fin da subito ha avuto un buon riscontro dalla critica.

I Wanes, sono una band palermitana supportata dall’Italia Wave Love Festival che ha vinto nel 2007 il contest di Italia Wave per la Sicilia, creatori di un blues corrotto e portato a volumi folli, di un rock&roll dalle strane sembianze psycho.

Aucan
Thursday 13 January News Café, 01:15-02:00

A crossroad between styles and sounds, Aucan’s music is based on a unique energy: synthesis of the opposites. Digital and analog, cleanliness and distortion, melody and dissonance, quietness and strongness arm free-fall structures, open to direct light, leave the listener inside obscurity.

Gifted of an hammering rhythmical compactness, and of a deadly technical awareness, the band’s obsessive combinations contain nonetheless an emotive tissue spent on crooked roads long time ago, incarnate the need to yell out, to get lost in order to discover yourself. In 2008 they released their debut album on both labels Africantape (Hey!Tonal, Passe Montagne, Threesecondkiss) and Ruminance (Bonnie ‘Prince’ Billy, Rachel Grimes, Cheval de Frise, Chevreuil).

Dufresne
Friday 14 January Vindicat, 23:45-00:30
eurosonic
Dufresne, named after the main character of ‘The Shawshank Redemption’ by Stephen King, released their debut album ‘Atlantic’ in 2006. The record contains an explosive mixture of hardcore, metal, rock and electronic, each one contaminating and pervading each other, with lyrics both in Italian and English. Atlantic is also released in France, Germany and, absolute rarity for an Italian band, the UK. Their second release ‘Lovers’ (2008) became a majestic and furious record, which “sounds as an American band with an European sensitivity”, to tell it in the producer’s words. The band’s latest album ‘AM:PM’ (2010) is a more adult and rock-oriented album, but sure not a less powerful.

525