Wiki loves monuments: Fotografi a raccolta a Palazzo. Sabato 17 settembre

villa-piscina
Fotografi esperti e alle prime armi, semplici appassionati, armati di apparecchiature più o meno tecnologiche o di cellulari e tablet: tutti possono mettersi alla prova in Wiki loves monuments, il più grande concorso fotografico del mondo, alla cui quinta edizione ha aderito anche la Fondazione Coronini. Il Parco di viale XX Settembre e l’esterno del Palazzo potranno quindi essere immortalati nell’ambito dell’iniziativa promossa da Wikimedia Italia: nell’occasione si potrà accedere anche alla piscina e alla parte retrostante della Villa, che normalmente non sono visibili dal pubblico. Un’occasione preziosa per conoscere bellezze del patrimonio artistico e architettonico che abbiamo sempre davanti agli occhi ma di cui magari ignoriamo dettagli e peculiarità. Nel caso della Villa di viale XX Settembre, per chi desidera avere spunti e suggerimenti, sabato 17 alle 15, alle 16 e alle 17 ci sarà la possibilità di partecipare alle Wikigite: si tratta di visite guidate al Parco Coronini per scoprire statue, monumenti e i punti di vista più interessanti.

Per regolamento è possibile partecipare al concorso solo con immagini di monumenti “liberati” dagli enti, presenti in una apposita lista creata da Wikimedia Italia. Le fotografie rilasciate con licenza libera saranno pubblicate su Wikimedia Commons, il grande database multimediale di Wikipedia. Le istituzioni, pubbliche e private, possono appunto aderire, autorizzando la pubblicazione delle immagini dei monumenti di loro proprietà su Wikipedia. Il primo passo per partecipare a Wiki Loves Monuments è registrarsi su Wikimedia Commons: con username e password alla mano è possibile passare al caricamento delle immagini fino al 30 settembre. Ogni fotografo potrà partecipare con quante fotografie desidera, anche raffiguranti monumenti diversi.

Per saperne di più si può visitare il sito www.coronini.it o rivolgersi alla Fondazione Palazzo Coronini Cronberg (tel. 0481.533485 – [email protected]).

571