World Symposium: FOTO

allenamentoUn successo oltre le aspettative, frutto della collaborazione inedita di grandi maestri delle arti marziali e dell’adesione delle massime organizzazioni internazionali del settore, unitisi per creare un evento unico a Udine che si è rivelato di enorme richiamo.
Il “WORLD SYMPOSIUM”, la manifestazione internazionale di arti marziali (Karate, Ju Jitsu, Krav Maga, Taekwondo, Kali filippino, Jeet Kune Do, Aikido, Kikc Jitsu) organizzata dal CISA a.s.d (Centro Italiano Sicurezza Autodifesa), si è chiuso domenica 2 maggio con numeri che rappresentano un positivo apri-pista per la prossima manifestazione che CISA porterà nuovamente a Udine a breve.

Nel weekend del 1° maggio si sono avvicendati al Palazzetto dello Sport Giumanini di Udine ben 12 nazioni (Canada, Francia, Svizzera, Armenia, Belgio, India, Inghilterra, Iran, Iraq, Slovenia, 730 stagisti di tutte le età (stage internazionale di karate e ju-jitsu ed altri, a carattere nazionale, comprendenti anche krav maga, taekwondo, kali filippino, jeet kune do, aikido e kung-fu), 300 i partecipanti al Campionato di karate – sotto la sigla della Federazione Internazionale Y.K.K.F. e dell’ente di promozione C.S.E.N. (Centro Sportivo Educativo Nazionale) Comitato del Fvg, in collaborazione con  F.I.L.J.K.A.M. (Federazione Italiana Arti Marziali) -, circa 2mila in tutto le persone, compresi accompagnatori. Il World Symposium ha anche proposto uno Stage internazionale di difesa personale per le Forze di polizia.

Un pienone che ha pienamente soddisfatto gli organizzatori, in primis il presidente CISA Andrea Cainero, e le autorità che hanno patrocinato l’iniziativa, intervenuti all’apertura ufficiale del 1° maggio. “Qui si respira un’atmosfera di serenità, si lavora in amicizia e con una sinergia che nelle altre regioni scarsamente si registra”, ha detto il responsabile regionale della F.I.L.J.K.A.M. settore karate Roberto Ruberti. “Mai avuto a Udine un evento di arti marziali di così alto profilo e con maestri di tale levatura”, ha aggiunto Cainero.

Complimenti anche da parte dell’Assessore regionale allo Sport Elio De Anna, che ha salutato gli ospiti internazionali in inglese rimarcando la ricaduta turistica sul territorio di questo tipo di eventi sportivi, e del consigliere regionale Roberto Asquini: “Sport, turismo e qualità della vita sono strettamente collegati – ha detto alla cerimonia -, ringraziamo le associazioni sportive e le famiglie che accompagnano i loro ragazzi, assicurando che la Regione farà di tutto per star loro vicini”. Tra le autorità era presente anche l’Assessore allo Sport della Provincia di Udine Mario Virgili, che ha definito la filosofia delle arti marziali “una scuola di vita che aiuta a conoscere se stessi e a relazionare con gli altri”.

bimbidall'altogruppo e bimbimaestri e autoritàpubblicoworld symposium - dall'alto

Lascia un commento

494