Yamandu Costa a Cervignano – 26 nov

costa 20Autodidatta per natura Yamandu Costa è oggi uno dei musicisti più famosi del ricco panorama della musica brasiliana.Il chitarrista brasiliano sarà protagonista assoluto giovedì 26 novembre alle ore 20.45. Un’esibizione in esclusiva regionale da non perdere.

Primo appuntamento della stagione musicale 2009/2010 al Teatro Pasolini di Cervignano che l’Associazione Culturale Euritmica propone per la sesta stagione consecutiva nell’ambito delle attività dell’Associazione Pasolini nell’omonimo teatro. Il chitarrista brasiliano sarà protagonista assoluto giovedì 26 novembre alle ore 20.45. Un’esibizione in esclusiva regionale da non perdere.

Autodidatta per natura Yamandu Costa è oggi uno dei musicisti più famosi del ricco panorama della musica brasiliana. La chitarra a 7 corde, tipica della cultura musicale carioca e poco utilizzata nella nostra tradizione musicale, offre una gamma timbrica vastissima, un fiume in piena di sonorità che il giovane chitarrista riesce a sfruttare nel migliore dei modi. Sono impressionanti la tecnica e le dinamiche che Yamandu esprime attraverso lo strumento. Lo choro, la bossa e l’influenza argentina si mescolano in un susseguirsi di richiami e di continue sorprese nell’espressione chitarristica dell’artista. Il suo approccio alla musica è caldo e aggressivo. Altrettanto inimitabile il suo groove, è impossibile non muoversi al suono della sua chitarra.

“La mia è una famiglia di musicisti – ha detto in un’intervista – e tutta la mia musicalità deriva da lì. Una musicalità spontanea, pura, che viene fuori in maniera semplice e vera, viene dalla tradizione, anche dalla tradizione italiana”. Ventottenne, originario del Sud de Brasile Yamandu Costa dà continuità alla scuola di Baden Powel e Raphael Rabello. La limpidezza della sua voce e lo strabiliante virtuosismo del suo tocco fanno di questo figlio d’arte un fenomeno assoluto.

Yamandu nasce a Passo Fundo, nella regione di Rio Grande del Sol, in Brasile, dove inizia a studiare a sette anni la chitarra con il padre Algacir Costa, leader della band Os Fronteiriços. Perfezionerà la sua tecnica più tardi con Lucio Yanel, virtuoso argentino stabilitosi in Brasile. Fino all’età di quindici anni si interessa prevalentemente di musica tradizionale del sud del Brasile, Argentina e Uruguay. L’incontro con la musica di Radamés Gnatalli successivamente lo spinge a entrare in contatto con la musica brasiliana più contemporanea, come quella di Baden Powell, Tom Jobim, Raphael Rabello. Considerato oggi uno dei più importanti chitarristi brasiliani, riempie le platee nei suoi concerti mostrando la profonda intimità tra lui e l a sua chitarra. Un grande artista il cui nome esprime pienamente la sua personalità: Yamandu infatti in tupi-guarani, la lingua madre degli indios brasiliani, significa “precursore delle acque del mondo”.

I biglietti dell’evento (€ 15 intero / € 13 convenzionato / € 10 ridotto) sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Pasolini di Cervignano, Piazza Indipendenza 34 33052 Cervignano del Friuli UD tel. 0431 370273 e on line sul sito www.euritmica.it

988