youtube_cosmic_panda

Per il momento, il nome del progetto è Youtube Cosmic Panda ed è molto più di un semplice “ritocco alla grafica”, si tratta di una vera e propria ristrutturazione di tutti i contenuti del sito.

La scelta cromatica segue di pari passo quella cominciata dal sito del motore di ricerca (google.com e derivati). Fanno il loro ingresso scale di nero e grigio, quasi a voler marcare la differenza con lo stile più “scanzonato” di Facebook. Google è evidentemente in cerca di eleganza e minimalismo, e questo appare ancor più chiaro scorrendo le altre novità che si è deciso di introdurre.

La barra di ricerca diventa più grande, i pulsanti sono stati ridisegnati e l’interfaccia è più immediata dalla presenza dei tasti “Sfoglia” (che consente di accedere ai vari canali, scorrere i video più visti, spulciare tra le categorie… il tutto in maniera molto più rapida di quanto non accadesse in passato) “Musica” (che consente di visualizzare le hit del momento, gli artisti famosi, le classifiche, le hit suddivise per genere e così via) e “Carica Video”.

Cliccando il alto a destra, in corrispondenza del menu personale, si apre un menu a scomparsa che mostra tutto quanto concerne l’account del singolo utente, con particolare attenzione alla playlist.

Cliccando sul singolo video, si assiste al centramento del filmato. Il tutto è circondato da un colore grigio antracite che isola ancor di più il contenuto rendendo l’esperienza visiva decisamente più interessante (se non fosse per le ads che, spesso, invadono di lato lo schermo spostando i filmati sulla sinistra).

Se volete avventurarvi nel nuovissimo Cosmic Panda, il LINK dedicato

facebook
501