Aperitivo a Grado
facebook

Il leader del movimento politico “Sos Italia”, Diego Volpe Pasini, è stato arrestato dalla Digos dopo un ordine di esecuzione di una pena a 4 mesi di reclusione. Seguono interviste a Furio Honsell e a Roberto Bardini. Lasciate un vostro pensiero

22 giugno 2012 – LEGGI ANCHE  Berlusconi 2013: Renzi a palazzo Chigi, Volpe Pasini nuovo “guru”?

 
La reclusione è scattata per violazione degli obblighi dell’assistenza familiare emesso dalla procura della Repubblica di Udine. La condanna a 4 mesi era stata decisa dal Tribunale di Udine dopo una vicenda giudiziaria avviata fra il 2003 e il 2004 dalla moglie di Volpe Pasini per mancata assistenza economica. Il provvedimento è stato emesso dopo che il Tribunale di Sorveglianza di Trieste ha rigettato l’istanza dei legali di Volpe che chiedevano l’applicazione di misure alternative alla detenzione in carcere.

Il sindaco Furio Honsell è pronto alla sospensione di diritto di Volpe Pasini da consigliere dopo l’esame della documentazione ma il consigliere d’opposizione del PdL Bardini chiede le dimissioni del primo cittadino. Honsell ai microfoni di Telefriuli dice “la giustizia deve fare il suo corso anche se provo dolore. Respingo la richiesta di dimissioni. Noi non abbiamo avuto ancora nessuna notifica dal tribunale. cerchiamo di chiarire la sua posizione attuale e poi faremo le nostre valutazioni. L’ipotesi è che sia automatricamente sospeso di diritto in quanto si trova appunto agli arresti in carcere. Questa è una questione privata che non centra con la pubblica amministrazione.. non è un reato per cui possa scattare la decadenza. La giustizia deve seguire i suoi percorsi e sul piano umano provo dolore
va detto che chi sbaglia poi deve subire la pena. Volpe Pasini era un cons. di opposizione con il quale si era incominciato a sviluppare un dialogo. Mi spiace che questo venga interrotto da un fatto cosi e certamente valuteremo come proseguiranno in nostri rapposti nei suoi confronti. Mi sembra che non abbia nessun senso che l’opposizione chieda le mie dimissioni.

tutt’altro che stupito è Roberto Bardini (pdl) “secondo me era una notizia annunciata, fin da quando Volpe Pasini entro in cons. comunale ero l’unico ad esprimere voto contrario perchè lo ritenevo un pluripregiudicato per reati comuni e prima o poi i reati sarebbero venuti al pettine. La reazione del mio schieramento politico è di richiedere una convocaione straordinaria del cons. comunale in cui chiederemo ( bastano 9 firme x la convocazione ) di sollevare il sindaco. Io l’avevo avvisato dei precendeti penali

Aggiornamento 7 Novembre 2008

Furio Honsell,  sindaco di Udine, ha fatto visita in carcere al consigliere comunale Diego Volpe Pasini “Ho trovato Volpe Pasini fiducioso nel percorso della giustizia  ancorché provato da questa esperienza. Spero che possa chiarire quanto prima la sua posizione e tornare in libertà”. “La speranza è che questo chiarimento possa avvenire fuori dal carcere nei prossimi giorni. Se così non sarà (continua Honsell) la giunta comunale di martedì prossimo deciderà sul problema della delega al consigliere Volpe Pasini”.

leggi anche : le interviste a Gianfranco Leonarduzzi e a Italo Nicoletti Continua a leggere »

commenta.jpg

img_70.JPG

volpe.jpg

3.098