Aperitivo a Grado

Asquini: carburanti FVG -30% consumi in pochi anni

facebook

prezzi-benzina
19 Marzo 2012 – Per il consigliere regionale Roberto Asquini, padre della legge sui contributi carburante “negli ultimi anni il Friuli Venezia Giulia sta subendo un calo del 30% dei consumi, da 850 milioni di litri a 650 milioni con 550 di prospettiva per il 2012”. Rispondendo alla questione sollevata dal Corriere della Sera in un articolo di oggi, Asquini ha ricordato che “a questa problematica lo Stato aveva già pensato tempo fa con una norma di cui ero primo firmatario quando ero parlamentare, inserita nella finanziaria nazionale del 1996, proprio nel periodo in cui il ministro Giarda si occupava di finanza dello Stato. Grazie a quell’intervento normativo si riuscì a controbattere la concorrenza quando l’UE era diversa, ma qualche anno fa è arrivata l’eccezione europea. Così il Friuli Venezia Giulia ha dovuto cancellare quella norma regionale e ne ha approvata una nuova (la legge Asquini – Narduzzi), per il solo contributo ai cittadini e alle famiglie, dove i benzinai anticipano a proprie spese i contributi ai privati. Quella norma, in sintesi, dice che la Regione eroga e i cittadini e lo Stato incassano”. “Ora – ha aggiunto Asquini – il Governo Monti ha aumentato le accise e tagliato la compartecipazione erariale del Friuli Venezia Giulia, mettendo in crisi il sistema e favorendo in questo modo approvvigionamenti all’estero e facendo crollare (non solo in Friuli Venezia Giulia) le entrate erariali di competenza dello Stato”

293