Carnevale Trieste 2017

CAR 2
L’entusiasmo di sempre e molte novità: sono questi alcuni degli ingredienti del Carnevale di Trieste 2017, il cui ricco programma è stato presentato oggi (giovedì 16 febbraio 2017) nel salotto azzurro del palazzo municipale dall’assessore al Turismo Maurizio Bucci, con l’assessore all’Educazione Angela Brandi e il presidente del Comitato di Coordinamento per il Carnevale di Trieste e del Palio cittadino, Roberto de Gioia, presenti anche numerosi rappresentanti delle realtà rionali che partecipano alla 26esima edizione del Corso Mascherato, che assegnerà l’ambito Palio di Trieste detenuto da Cittavecchia-San Giusto.

L’importanza di “mantenere, sostenere e incentivare questa tradizione” (giunta alla 26edizione e che ha visto due appuntamenti sospesi per maltempo) è stata sottolineata dal presidente de Gioia, che ha evidenziato anche la vitalità dei rioni che partecipano alla sfilata, vetrina finale di tutto un crescendo ai attività e d’impegno. “Il Carnevale -ha proseguito l’assessore Maurizio Bucci- ha colore, passione, entusiasmo, gli stessi ingredienti del turismo. Ben venga quindi una collaborazione con il Carnevale Carsico e con quello di Muggia, in modo da promuovere sempre più tutto il nostro territorio”. “Trieste -ha detto ancora Bucci- è la patria del Carnevale, perché i coriandoli sono stati inventati proprio nella nostra città e cercheremo presto di mettere una targa su quel palazzetto rosa di piazza della Borsa, dove debuttarono per la prima volta nel 1876 per diventare poi famosissimi e immancabili nel mondo”. “Il Cernevale -ha aggiunto l’assessore Angela Brandi- è una tradizione anche per i nostri ricreatori, che parteciperanno all’evento con tutta una serie d’ iniziative e con una appuntamento clou, una grande festa che si terrà lunedì 20 febbraio al Molo IV”.

Grazie al sostegno del Comune di Trieste, co-organizzatore dell’evento, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, alla collaborazione di Trieste Trasporti e AcegasApsAgma e il contributo della Fondazione CRTrieste, anche quella di quest’anno sarà un’edizione ricca di novità e sorprese, a cominciare dalla I edizione della “Corsa di Carnevale”, marcia non competitiva a passo libero con partenza e arrivo in piazza Unità che si svolgerà domenica 19 febbraio alle 10.30 in collaborazione con Trieste Atletica. Per la prima volta, in contemporanea con il Carnevale di Trieste, in piazza Ponterosso si terrà la mostra mercato “Costumi e sapori del mondo” con giostre per i bambini.
A rimanere immutata è però la ricetta di successo del Carnevale di Trieste, che sarà ancora una volta un Carnevale per tutti, grandi e piccini, singoli e gruppi. Tutti quanti avranno come sempre infatti l’opportunità di iscriversi gratuitamente e prendere parte alla sfilata cittadina concorrendo all’assegnazione dei premi riservati alle maschere più belle secondo quella che rimane la principale caratteristica del Carnevale di Trieste. Da giovedì 23 a lunedì 27 febbraio per le iscrizioni gratuite – riservate ai gruppi e alle maschere singole (sia adulti che bambini) – e per tutte le informazioni del caso sarà attivo l’Infopoint allestito presso la Sala “Arturo Fittke” in piazza Piccola 3 (dietro al Municipio) ogni giorno dalle 16 alle 19 (sabato 25 febbraio anche dalle 11 alle 13).

Quello di Trieste è da sempre il Carnevale dei più piccoli e anche quest’anno saranno soprattutto i bambini delle scuole e dei Ricreatori comunali i veri protagonisti della festa. Il Carnevale si festeggerà infatti come sempre anche nei nidi, nelle scuole dell’infanzia e nei ricreatori del Comune di Trieste con la partecipazione di tutti i bambini iscritti di varie età secondo un nutrito programma (in allegato). Quest’anno poi a grande richiesta ritorna la Festa in Maschera dei Ricreatori comunali che si terrà lunedì 20 febbraio alle ore 16.00 al Molo IV. Anche quest’anno saranno soprattutto i bambini delle scuole e dei Ricreatori comunali i veri protagonisti della festa. Il Carnevale si festeggerà infatti come sempre anche nei nidi, nelle scuole dell’infanzia e nei ricreatori del Comune di Trieste a partire da giovedì grasso con la partecipazione di tutti i bambini iscritti di varie età.
Corsi mascherati e sfilate rionali con protagonisti anche gli alunni delle scuole e i bambini dei Ricreatori comunali sono in programma come ogni anno per un’intera settimana a Servola, San Giovanni, Roiano, Borgo San Sergio, Barriera Vecchia e Valmaura. A grande richiesta torna anche la Discoteca in piazza per i più piccoli in piazza Unità sabato 25 febbraio dalle ore 14 e domenica 26 mattina dalle ore 10.

Otto i rioni che si contenderanno il “Palio di Trieste” 2017 (detentore, Cittavecchia San Giusto che lo ha messo in bacheca per la prima volta l’anno passato): saranno (in ordine di sfilata) Barriera Vecchia con “Barcolada de febbraio”, San Giovanni con “Trieste …el bunigolo del mondo!”, Cologna con “Al fuocooooo!! Al fuocooooo!!”, Valmaura con “Valmaura riscopre le Americhe”, Cittavecchia San Giusto con “Pan”, Servola con “Ara come se vola a Servola”, Roiano con “Re e Regine alla corte di Re Artù”e Borgo San Sergio con “Favole per i fioi e… per i veci”.Il percorso del Corso mascherato sarà lo stesso dell’anno passato, dimostratosi nel corso degli anni il più congeniale oltre che suggestivo. La sfilata, da piazza Oberdan si snoderà lungo via Carducci, via Reti, via Imbriani e Corso Italia per sfociare in piazza dell’Unità d’Italia, dove si concluderà e dove, in attesa e al termine delle premiazioni, si scatenerà il ballo con dj.
L’animazione in Piazza Unità durante il Corso Mascherato del 28 febbraio e prima e dopo le premiazioni verrà curata anche quest’anno dall’animatore e vocalist Mauro Manni, che sarà affiancato dall’energia carnevalesca del marchio “802016 Trieste la Città che Balla”. L’animazione sul palco sarà affidata dal Gruppo Zumba & Salsation Trieste per ballare tutti assieme. E anche stavolta, come consuetudine, ci sarà una sfida nuova: nel 2017 sarà quella di creare il numero maggiore di “cerchi a braccetto” in una piazza italiana.

Saranno due le principali novità del 2017 a cominciare dalla “I Corsa del Carnevale”, una marcia non competitiva di circa 4 km. all’interno di un circuito con partenza e arrivo in piazza Unità promossa dal Comitato di coordinamento per il Carnevale di Trieste e organizzata da Trieste Atletica. La corsa, di stampo goliardico, è aperta a tutti e ognuno potrà partecipare mettendosi in costume e andando alla propria andatura. Sono gradite le presenze di bambini e cani. Le iscrizioni, al prezzo simbolico di 2 euro per coprire solo le spese vive sostenute, daranno diritto a ricevere il tesserino di riconoscimento per poter accedere al percorso, si terranno presso l’Indoor Center della Fiera di Trieste fino a venerdì 17 febbraio dalle ore 15.30 alle ore 19.30 o la mattina stessa della gara fino alle ore 10.00 in piazza Unità. Al termine della corsa, arriveranno il Re e la Regina del Carnevale che, nel corso della successiva cerimonia in piazza Unità, riceveranno le chiavi della Città.

Dal 23 al 28 febbraio 2017 in piazza Ponterosso a Trieste, in contemporanea con il Carnevale di Trieste, si terrà per la prima volta quest’anno anche la manifestazione “Costumi e sapori del mondo”, mostra mercato con giostre per i bambini.

A Servola, la culla del Carnevale Triestino, per tutta la settimana, com’è tradizione secolare, rimarranno aperte trattorie, osterie, circoli e osmize per offrire ospitalità e ristoro con sottofondo musicale alle maschere e mascherine. Non mancherà il tradizionale concorso “Maschera col volto” venerdì 24 febbraio alle ore 21.00 alla trattoria Bella Trieste, con premi alla maschere più belle e forti del successo delle passate edizioni dedicate alle più bone jota servolana, fasoi e luganighe e gnocchi de pan, quest’anno al Circolo Falisca lunedì 27 febbraio alle 21.00 in una gara culinaria si premierà la miglior “Calandraca”. All’Osteria da Gigi, è in corso infine una mostra di opere sul tema del Carnevale dell’artista Lodovico Zabotto dal titolo “Ed è subito Carnevale”.
La tradizionale consegna delle Chiavi al Re e alla Regina Carnevale (espressione del rione di Barriera Vecchia) si terrà domenica 19 febbraio, alle ore 12.00 in piazza dell’Unità d’Italia, con l’assessore comunale al Turismo Maurizio Bucci e l’accompagnamento musicale della Banda Refolo che farà da contorno a quella che è simbolicamente la presa della Città da parte delle maschere.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
776