Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1 Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.
.

Al cinema e non solo.

.

limpostoretheimposterL’IMPOSTORE di Bart Layton

.
Nel 1994 un ragazzino texano di 13 anni, Nicholas Barclay, sparisce misteriosamente da casa, gettando genitori e parenti nel dolore e nell’incertezza. Tre anni e quattro mesi dopo ricompare in Spagna, ma in realtà non è lui: è un ragazzo francese di 23 anni che risponde al nome di Frederic Bourdin, noto alle cronache internazionali come Il Camaleonte, per la sua capacità innata e la sua tendenza quasi patologica a farsi passare per qualcun altro. Ma la parte più incredibile della storia di Frederic (e della pellicola di Layton) comincia proprio quando la famiglia di Nicholas lo accoglie senza porsi troppe domande, malgrado le sue più che evidenti differenze fisiche (carnagione, occhi e capelli di colore diverso) col ragazzino scomparso, che inevitabilmente insospettiscono invece sia un detective locale che l’FBI. La pellicola di Layton, folgorante esordio alla regia premiato in svariati festival, come il Sundance del 2012 e i Bafta Awards del 2013, racconta una storia vera tanto incredibile da sembrare frutto della fervida immaginazione di un abilissimo sceneggiatore, e lo fa mescolando vari stili di narrazione, alternando la ricostruzione documentaristica a toni da thriller-noir,  a cui non mancano certo i colpi di scena, e con i protagonisti in parte interpretati da attori e in parte da loro stessi. Un mix spiazzante e quasi ipnotico per lo spettatore che, oltre a porsi sempre più domande sulle responsabilità di tutti i protagonisti della vicenda, nessuno escluso, finisce anche per domandarsi inevitabilmente dove finisce la realtà e dove comincia la finzione. Ne scaturisce così una riflessione per niente banale su come in fondo la sospensione di credulità possa esser applicata alla realtà esattamente come avviene per la finzione, e sulle motivazioni che spingono le persone ad accettare verità in palese contrasto con i fatti, per comodo o interesse, o semplicemente per l’incapacità di affrontare la realtà.
GRADIMENTO KUSA 75%

.

Brevemente in sala (a cura di Weltall).

.

captainamericailsoldatodinvernoCAPTAIN AMERICA – IL SOLDATO D’INVERNO di Anthony Russo, Joe Russo
(dal 26/3)

.
I tasselli della Fase 2 della Marvel cominciano ad andare al loro posto e questo nuovo film, dedicato all’ eroe a stelle e strisce, segna anche l’inizio del conto alla rovescia per Avengers : Age of Ultron in uscita il prossimo anno. Grandi aspettative per questa nuova avventura cinematografica di Cap che, oltre a poter contare (finalmente) su di una regia, basa la sua sceneggiatura sull’ ottimo ciclo di storie partorita da Ed Brubacker che portò all’ attenzione dei lettori un personaggio importante dal passato del Capitano, personaggio che da anche il titolo a questa pellicola. Hype.
ATTESA WELTALL 90%

Concordo in tutto e per tutto caro socio. Dai 10 minuti di anteprima visti questo secondo capitolo promette decisamente bene, con protagonisti vecchi (Vedova Nera, Nick Fury) e nuovi (Falcon, Winter Soldier alias “spoiler”) in grado di arricchire uno spettacolo che si preannuncia molto ricco ed integrato con il progetto Marvel sia sul grande schermo che sul piccolo, con probabili agganci alla serie Agent Of Shield.
ATTESA KUSA 90%

.

cuccioliilpaesedelventoCUCCIOLI – IL PAESE DEL VENTO di Sergio Manfio

.
Secondo film con protagonisti i “cuccioli” di Sergio Manfio, questa volta impegnati a fermare i piani della Maga Cornacchia intenzionata ad impadronirsi della “Giraventola”, la macchina che, sfruttando l’ energia eolica, fa funzionare tutto nel Paese del Vento. Pellicola d’animazione italiana indirizzata ad un pubblico di giovanissimi che forse non troveranno genitori disposti ad accompagnarli al cinema visto che qui non si parla né di Disney, né di Dreamworks.
ATTESA WELTALL 0%

Non conoscendo il primo film mi fido completamente del mio socio, e dal trailer direi che per un pubblico di giovanissimi non sembra neppure male.
ATTESA KUSA 0%

.

ingraziadidioIN GRAZIA DI DIO di Edoardo Winspeare

.
Quello di Winspeare è un altro film che affonda a piene mani nel dramma della recente crisi economica raccontando la storia di quattro donne della stessa famiglia che vedono la loro vita e i loro rapporti stravolti dal fallimento dell’ impresa familiare. Tornare alla vita rurale, fatta di lavoro nei campi e di baratto, sembra la soluzione migliore anche per riallacciare i vecchi legami personali.
ATTESA WELTALL 0%

Protagonista della pellicola la terra del regista, il Salento, in una storia che parte da una fallimento per arrivare alla scoperta di una nuova vita possibile e prima mai immaginata
ATTESA KUSA 0%

.

quandoceraberlinguerQUANDO C’ERA BERLINGUER di Walter Veltroni

.
Libero da impegni politici, Walter Veltroni si riscopre autore e regista di questo documentario dedicato alla figura di Berlinguer, di come la sua opera politica abbia influenzato alcuni protagonisti dell’epoca ma soprattutto un giovane Veltroni. Non ce ne voglia il suo autore ma, alla politica odierna non serve certo uno sguardo nostalgico a quella del passato. Troppo comodo.
ATTESA WELTALL 0%

Ma più che uno sguardo nostalgico si spera che i personaggi odierni possano trarre un insegnamento dal passato. Berlinguer sicuramente è figura degna di esser ricordata e presa ad esempio(al di là delle proprie opinioni politihc, ma vale la regola dei documentari al cinema. Possiamo tranquillamente vederceli in tv, soprattutto nella settimana di Capitan America 2.
ATTESA KUSA 0%

.

storiadiunaladradilibriSTORIA DI UNA LADRA DI LIBRI di Brian Percival

.
In una Germania sotto il giogo nazista durante la Seconda Guerra Mondiale, una ragazzina fa quel che può per salvare i libri dai roghi organizzati dai soldati di Hitler, condividendoli con un ragazzo ebreo che i suoi genitori stanno cercando di tenere al sicuro. Temi già visti al cinema ma potrebbe essere comunque una valida alternativa al blockbuster Marvel.
ATTESA WELTALL 60%

Il problema con gli adattamenti, in questo caso quello di un  bestseller internazionale per ragazzi molto amato come  The Book Thief di Marcus Zusak, uscito originariamente qui in Italia con il titolo La bambina che salvava i libri, e’ il rischio che nela trasposizione si perda la magia del racconto su carta. In particolare per un libro narrato in un modo cosi’ peculiare, e con un punto di vista cosi’  singolare, ovvero quello della Morte in persona, tragicamente molto  indaffarata nel periodo in cui si svolge la storia della giovanissima protagonista. Avendo gia’ visto la pellicola (e avendo letto solo uno stralcio del romanzo), posso dire che, anche per colpa della giovane protagonista, non proprio all’altezza delle aspettative, per il film di Percival (noto per la sua regia di episodi della serie british Downton Abbey)  si puo’ parlare di un occasione mancata. La percentuale sotto si riferisce quindi alle mie aspettative originali: ovviamente ognuno e’ libero di giudicare di persona,  anche perche’ la pellicola comunque si presta a parecchi spunti di riflessione, soprattutto per i piu’ giovani, pubblico a cui sia il libro che il  film sono principalmente indirizzati.
ATTESA KUSA 70%

.

yvessaintlaurentYVES SAINT LAURENT di Jalil Lespert

.
Biopic francese dedicato ad una delle figura più importanti della moda mondiale la cui carriera cominciò come responsabile di Christian Dior fino all’ incontro con il compagno di una vita, Pierre Bergé, con il quale creerà la sua personale e tutt’ora famosissima griffe. Poco mi importa di Yves Saint Laurent ed i biopic non sono proprio il mio genere. Fate due più due per ottenere quanto ardentemente aspetto questo film.
ATTESA WELTALL 0%

Nutrendo uno scarsissimo interesse per il mondo della moda e per le sue icone, sicuramente questo biopic me lo perderò. Come se non bastasse è un film francese, quindi proprio non se ne parla.
ATTESA KUSA 0%

.

ghost-in-the-shell-arise_posterGHOST IN THE SHELL – ARISE di Kazuchika Kise (solo il 2/4 in cinema selezionati)

.
Miniserie di 4 episodi che fa prequel sia ai due film che alla serie tv GITS: Stand Alone Complex, arriva sugli schermi GITS: Arise con i suoi primi due episodi inediti, Ghost Pain e Ghost Whispers,  che racconta come si e’ formata la squadra della Sezione 9. Operazione non proprio necessaria e probabilmente piu’ motivata da fini commerciali che altro, sull’onda della moda dei reboot e dei prequel, Arise e’ comunque sempre una bella occasione per i fan per vedere di nuovo in azione (per di piu’ su grande schermo) il maggiore Kusanagi, Batou, Togusa e tutti gli altri, anche se con un restyling dei personaggi aggiornato ai tempi. Produce come sempre la Production I.G., responsabile sia delle due precedenti serie che del film TV GITS: Solid State Society, oltre che di innumerevoli altre serie: tra l’altro e’ quella che aveva creato la bellissima  sequenza animata in Kill Bill: vol.1 di Tarantino.
ATTESA KUSA 80%

Su tutto ciò che riguarda Ghost in the Shell non si discute. Sulla qualità delle produzioni dello Production I.G. non si discute altrettanto. Tenete presente poi che vedere questi anime al cinema è un vero miracolo quindi, precipitatevi in sala numerosi.
ATTESA WELTALL 80%

.

Consigli per gli acquisti

.

bluejasmineBLUE JASMINE (DVD e BD già disponibili dal 26/03/14)

.
Dopo aver rimesso un po’ tutti d’accordo i fan del regista newyorkese, a seguito di una serie di pellicole di qualità decisamente altalenante, il nuovo film di Woody Allen sbarca nei negozi in due edizioni complete nei basilari parametri tecnici ma, entrambe, un po’ povere di extra.
* DVD * VIDEO: 1.85:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing / Spa Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita non udenti / Ing non udenti / Spa – EXTRA: Note dal tappeto rosso, Il cast, Conferenza stampa – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 1.85:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Spa Dolby Digital 5.1, Ing DTSHD 5.1 – SOTT: Ita non udenti, Ing non udenti, Spa – EXTRA: Note dal tappeto rosso, Il cast, Conferenza stampa – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.
.

541