Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1 Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.
.

Al cinema e non solo.

.

xmendaysoffuturepastX-MEN GIORNI DI UN FUTURO PASSATO di Bryan Singer

.
In un futuro cupo ed oscuro, mutanti ed umani sono entrambi sotto la minaccia di evoluti ed implacabili robot, le Sentinelle, la cui unica missione è eliminare la razza mutante dalla faccia della terra  e chiunque simpatizzi con loro. Un pugno di mutanti superstiti, capitanati dal professore Xavier e da Magneto, uniti per la causa comune, compie un ultimo disperato tentativo per cambiare le sorti della propria razza: spedire qualcuno nel passato per evitare che l’inevitabile accada. Viene così scelto Wolverine, che grazie ai poteri di Kitty Pride si ritrova catapultato nel se stesso degli anni ’70, per convincere lo Xavier e il Magneto del passato ad unire le proprie forze per evitare che una vendicativa Mystica uccida Bolivar Trask, inventore dei robot assassini e responsabile di terribili esperimenti sui  mutanti: un singolo evento che per un inevitabile effetto domino porterà al terribile presente che si trovano a dover fronteggiare. Ma ovviamente non hanno fatto i conti nè con i malvagi piani del Magneto del passato, nè con la disillusione di Xavier o con l’ostinazione di Mystica.
Coniugando brillanti scene d’azione, come quella strepitosa del combattimento in apertura tra le sentinelle del futuro e i mutanti superstiti, ed un convincente sviluppo dei personaggi, con Fassbender, MacAvoy e la Lawrence da un lato e Patrick Stewart, Ian McKellen e Ellen Page dall’altro a garantire un peso attoriale senza uguali tra i film sui supereroi, Singer torna alla forma iniziale firmando una delle pellicole piu’ ricche e riuscite di tutta la saga degli X-men, al di là di alcuni trascurabili problemi di continuità temporale che rimangono ancora irrisolti. Senza dimenticarsi ovviamente di Hugh Jackman e del suo Wolverine, che dopo un paio di capitoli personali dalla riuscita assai dubbia qui torna allo splendore dei primi due film conferendo maturita’ al suo personaggio, che diventa così trait d’union ideale tra i due “rami” del franchise. O di Quicksilver, che con un parte piccola piccola ci fa desiderare di vedere un film tutto suo, e che pronuncia una delle migliori battute di tutto il film, almeno per chi conosce la sua storia dai fumetti.
Giorni di un Futuro Passato, grazie ad un intelligente uso dei viaggi temporali, riesce cosi’ ad amalgamare bene i personaggi visti nella trilogia originale degli X-Men con le loro versioni giovanili viste in X-Men: L’inizio, e si presta inoltre come una ghiotta occasione per scrittori e produttori del franchise per fare tabula rasa degli errori del passato e ricominciare alla grande da una situazione del tutto nuova e pulita, con un operazione non tanto dissimile da quella messa in atto di recente da J.J. Abrams con il suo Star Trek.
GRADIMENTO KUSA 75%

.

Brevemente in sala (a cura di Kusa).

.

domhemingway_ukDOM HEMINGWAY di Richard Shepard

.
Jude Law protagonista della pellicola british della settimana nei panni di uno scassinatore sbruffone la cui principale qualita’ e’ incasinare la vita di tutti, ma prima di tutto la propria. Dopo numerose peripezie, cercherà infine di riconciliarsi con la figlia che non vede da tredici anni. Con Richard E. Grant ed Emilia Clarke nei panni della figlia del protagonista, quasi irriconoscibile al naturale per chi è abituato a vederla in versione biondo platino nei panni di Daenerys Targaryen ne Il Trono Di Spade.
ATTESA KUSA 60%

L’ esperto in questo caso non sono io e se si tratta di materia “british” ci si fida ad occhi chiusi del mio illustre collega.
ATTESA WELTALL 60%

.

edgeoftomorrowsenzadomaniEDGE OF TOMORROW – SENZA DOMANI di Doug Liman

.
Tom Cruise e Emily Blunt in una pellicola di fantascienza che e’ un curioso mix tra Ricomincio da Capo e Starship Troopers. Cosa ci fa Emily Blunt in un film con Tom Cruise? Ma soprattutto, cosa ci fa Tom Cruise in un film con Emily Blunt? Peraltro questo e’ il secondo film di sci-fi che Tommaso fa con un attrice inglese dopo Oblivion, in cui c’era Andrea Riseborough. Speriamo che questo sia meglio di Oblivion. Non che ci voglia molto.
ATTESA KUSA 70%

Tratto liberamente dal manga di Hiroshi Sakurazawa “All you Need is Kill”, diciamo che Edge of Tomorrow ha tutte le potenzialità per essere un buon film sci-fi, senza contare che la presenza del Nano Cruise è bilanciata da quella di Emily Blunt. Staremo a vedere.
ATTESA WELTALL 60%

.

gooolGOOOL! di Juan Jose Campanella

.
Ebbene si’, rassegniamoci cari amici non amanti del calcio: i mondiali sono ormai alle porte, e questo significa prima di tutto che al cinema in Italia spariranno tutti i titoli minimamente interessanti dell’estate, e poi che ci ritroviamo con un film d’animazione argentino (ormai ci stiamo sbizzarrendo) in cui i giocatori di un calcio-balilla prendono vita…
ATTESA KUSA 0%

La cosa più triste di questo film è rappresentata dal fatto che Juan Jose Campanella è lo stesso regista che nel 2009 ha diretto il bel “Il Segreto dei Suoi Occhi”. Ritrovarlo dopo cinque anni con un film così non è una bella cosa.
ATTESA WELTALL 0%

.

inorderofdisappearanceIN ORDINE DI SPARIZIONE di Hans Petter Moland

.
Stellan Skarsgard nel ruolo di un normale padre di famiglia che per scoprire chi ha ucciso il figlio lascia dietro di sè una lunga scia di cadaveri, tra guerre di droga e mafia, con toni da commedia grottesca mescolati a quelli cupi tipici dei thriller nordici. La filmografia scandinava non mi convince del tutto, ma il mix tra morti ammazzati e humour potrebbe rivelarsi vincente.
ATTESA KUSA 65%

Un po’ meno entusiasta ma certamente d’accordo con il buon Kusa, soprattutto se il film bilancerà bene la vena umoristica nera che sembra contraddistinguerlo.
ATTESA WELTALL 50%

.

maleficentMALEFICENT di Robert Stromberg

.
Prosegue la serie delle fiabe classiche reinventate in versione live e in salsa fantasy: ora è il turno de La Bella Addormentata del Bosco, raccontata stavolta dal punto di vista della strega Malefica. E tutta l’attenzione è rivolta a lei, interpretata da un’Angelina Jolie che campeggia da tutti i poster in tutta la sua diabolica magrezza. E una domanda sorge spontanea: PERCHE’?
ATTESA KUSA 0%

La risposta arriva in maniera altrettanto spontanea: perchè la Disney ha imparato ormai da tempo come spremere fino all’ ultima goccia tutti i suoi franchise.
ATTESA WELTALL 0%

.

songofsilence_ukTHE SONG OF SILENCE di Chen Zuo

.
Xiao Jing, adolescente sordomuta dalla nascita, costretta a vivere sperduta in campagna a casa della madre, non andando d’accordo con il suo compagno si trasferisce prima dal nonno poi dal padre. Lì malgrado le iniziali differenze stringe un forte legame affettivo con Mei, la compagna del padre, ma la tranquillità per Xian sembra purtroppo impossibile da raggiungere… Un allegria infinita insomma!
ATTESA KUSA 0%

Capisco che non ispiri certo allegria ma già che qualcuno si azzardi a distribuire un film cinese (e qui si intende proprio cinese “mainland” non Hong Kong), è tutto grasso che cola.
ATTESA WELTALL 50%

.

Consigli per gli acquisti.

.

americanhustleAMERICAN HUSTLE (DVD S.E. e BD S.E. già disponibili dal 28/05/14)

.
Cast ricchissimo, pioggia di nomination, arriva a chiudere questo mese di maggio il titolo di punta della Eagle Pictures, American Hustle, che la casa di distribuzione italiana propone in due special edition, DVD e Bluray, ed una “normal” solo per il formato in media definizione. Sulla carta, di Special hanno ben poco ma paiono comunque complete quanto basta
* DVD * VIDEO: 2.35:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing / Ita non vedenti Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita / Ita non udenti – EXTRA: Scene estese e tagliate, Making of – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 2.35:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Ing DTS HD 5.1, Ita non vedenti Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita non udenti – EXTRA: Scene estese e tagliate, Making of – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.
.

500