Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite heome-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Brevemente in sala.

.

aspassoconbobA SPASSO CON BOB
di Roger Spottiswoode

.
Tratto dal bestseller autobiografico di James Bowen, il film di Spottiswoode racconta la singolare storia di un artista di strada londinese tossicodipendente, che trova ispirazione per cambiare vita dall’amicizia con un gatto rosso capitato per caso una sera nel suo appartamento. La presenza inseparabile del felino spingera’ infatti James a combattere la sua dipendenza dalla droga e a riscoprire il valore della vita. Interpretato dal vero Bob e da Luke Treadway, visto in Attack the Block, oltre che da Joanne Froggatt, Anna Bates di Downton Abbey, questo film inglese potrebbe esser proprio il feel-good movie che ci vuole in questo momento. E poi come resistere ad un film cosi’ sfacciatemente felino, e british per di piu’?
ATTESA KUSA 70%

Lo ammetto, l’aspetto biografico mi attira davvero pochissimo ma quello felino è decisamente più appetibile. Ma forse più per una visione domestica che altro.
ATTESA WELTALL 50%

.

chevuoichesiaCHE VUOI CHE SIA
di Edoardo Leo

.
Anna e Claudio sono una coppia di giovani con problemi finanziari che sembrano risolversi quando per scherzo lui decide di promettere di mettere su internet un loro video hard, e fioccano soldi e richieste. Perche’ dopotutto per 250.000 euro chi non lo farebbe. Io no, sono una miseria. Siamo ovviamente lontani mille miglia dal cinismo della serie tv britannica Black Mirror, che all’invasione del web nelle nostre vite private e in particolare al voyerismo a pagamento ha dedicato un paio di episodi tanto memorabili quanto terribili. In realta’ dalle premesse sembra che siamo piu’ dalle parti di Proposta Indecente, aggiornato ai tempi della rete e del crowdfunding. E ovviamente declinato in commedia, perche’ a noi piace cosi’. A me, no.
ATTESA KUSA 0%

Neanche recenti drammatici fatti di cronaca, legati appunto a video privati approdati in rete, riesce a far si che certe tematiche si possano affrontare in maniera più seria e matura. Non dico ai livelli di Black Mirror, che tanto non ne siamo capaci, ma neanche buttarla sul ridere ogni volta…
ATTESA WELTALL 0%

.

faibeisogniFAI BEI SOGNI
di Marco Bellocchio

.
Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Massimo Gramellini, e’ la storia di Massimo che a 9 anni perde la madre in circostanze misteriose. Quando, adulto, si ritrova a vendere l’appartamento dei genitori, il passato torna a riaffiorare nella sua vita con tutto il suo doloroso bagaglio. Sara’ Elisa, una dottoressa, che lo aiutera’ a confrontarsi con il trauma del passato. Magari pure interessante, ma anche no.
ATTESA KUSA 0%

Con tutto il dovuto rispetto per Bellocchio e per il materiale originale di Gramellini, questa settimana c’è ben altro a cui prestare il proprio tempo e la propria attenzione.
ATTESA WELTALL 0%

.

geniusGENIUS
di Michael Grandage

.
Storia dell’amicizia tra l’affermato editore Maxwell Perkins, scopritore di Hemingway e Fitzgerald, e lo scrittore Thomas Wolfe, interpretati rispettivamente da Colin Firth e Jude Law. Completano il ricchissimo cast Nicole Kidman, Laura Linney, Dominic West e Guy Pearce. Con un cast cosi’, una possibilita’ gliela si da’ di sicuro, anche se le biografie letterarie sono sempre a forte a rischio di manierismo, o di noia.
ATTESA KUSA 60%

Come per A Spasso con Bob, l’aspetto biografico già mi porta a prendere le dovute distanze. Anche se qui il cast radunato è davvero di tutto rispetto.
ATTESA WELTALL 0%

.

knightofcupsKNIGHT OF CUPS
di Terrence Malick

.
Non tradurre un titolo a volte ha i suoi vantaggi, perche’ Il Cavaliere di Coppe certamente non avrebbe portato fortuna all’ultima fatica di Terrence Malick: un regista che, lo ammetto, non mi e’ mai piaciuto sin dai lontani tempi di La Sottile Linea Rossa, anche se so di dire una bestemmia. Cast molto ricco anche qui, con Christian Bale protagonista, e poi Cate Blanchett, Natalie Portman, Brian Dennehy, Wes Bentley, Freida Pinto e   Antonio Banderas. Ma la storia di Rick,  insoddisfatto commediografo di successo di Hollywood,  stanco di una vita di finzione e alla ricerca di se’ e di qualcosa di reale a cui appassionarsi, suona gia’ vecchia ancora prima di cominciare.
ATTESA KUSA 0%

Con Terrence Malick non esistono zone “grigie” di gradimento. Il suo cinema o piace o non piace. Posizione che sono diventate molto più nette e distinte da The Tree of Life in avanti. Personalmente apprezzo il suo cinema ma l’accoglienza riservata dalla critica per questa sua ultima fatica mi porta ad essere prudente.
ATTESA WELTALL 60%

.

mastermindsigenidellatruffaMASTERMINDS – I GENI DELLA TRUFFA (Masterminds)
di Jared Hess

.
Zack Galifianakis, Owen Wilson e Kristen Wiig nella storia di David (Galifianakis) , autista di furgoni blindati,che decide di mettere a segno un furto ai danni della ditta per cui lavora per amore di Kelly, (la Wiig) bella guardia giurata. Dopo l’incredibile successo e ottenuto un enorme bottino, per David cominciano i veri grattacapi. Notevole cast di comici d’oltreoceano per una commedia che potrebbe essere un piacevole diversivo, magari da gustarsi sul divano piuttosto che in sala pero’.
ATTESA KUSA 30%

Ottimi nomi della commedia senza ombra di dubbio ma per il regista Jared Hess questo film sembra  allontanarsi troppo dai suoi primi lavori (Napoleon Dynamite o Nacho Libre) molto più particolari e ricercati.
ATTESA WELTALL 0%

.

morganMORGAN
di Luke Scott

.
Film d’esordio alla regia per il figlio di Ridley Scott, questo Morgan sulla carta si presenterebbe a prima vista  come un fanta-horror interessante, con al centro la figura di Morgan, creatura nata in laboratorio con DNA sintetico. Peccato che i commenti giunti finora sulla pellicola siano decisamente negativi, e neppure la presenza di Kate Mara e Paul Giamatti ci fara’ cambiare idea. Anche perche’ di pellicole e di serie su creature sintetiche e sul confine tra umano e artificiale, visti anche i recenti Ex-Machina, Humans e Westworkd, cominciamo anche un po’ ad averne abbastanza
ATTESA KUSA 0%

Ammetto che sulle prime questo film mi aveva particolarmente intrigato, anche perchè magari l’erede del buon Ridley poteva riuscire dove il padre fallisce ormai da troppo tempo. Ma la freddezza dei primi commenti sul film mi ha portato a rivedere il mio entusiasmo.
ATTESA WELTALL 30%

.

singstreetSING STREET
di John Carney

.
E finiamo con quello che per il sottoscritto e’ sicuramente il film della settimana.  Il film di Carney (regista e musicista irlandese autore dell’indimenticato Once) l’ho gia’ visto ed amato, a partire dall’ambientazione nell’Irlanda degli anni ’80 con tutti i riferimenti musicali giusti, dai Duran Duran ai Cure passando per Spandau e molti altri, con conseguente cambio di look della band del giovanissimo protagonista, musicista per amore. Aggiungeteci poi una colonna sonora piena di canzoni originali orecchiabili e perfettamente in sintonia con l’atmosfera dell’epoca, due protagonisti a cui appassionarsi immediatamente, e otterrete uno dei film piu’ freschi e nostalgici della stagione,  che si candida sicuramente ad un posto nella top ten dell’anno. E poco importa se non tutto e’ perfetto. Nel ruolo dei genitori del protagonista ci sono Aidan Gillen, il Lord Baelish de Il Trono di Spade, e Maria Doyle Kennedy, la Siobahn di Orphan Black.
ATTESA KUSA 80%

E niente, di Sing Street è da questa estate che non se ne fa che parlare un gran bene. Quindi mi pare chiaro che diventa assolutamente il titolo per il quale recarsi in sala questa settimana. Anche solo per curiosità. Anche solo se amate la musica e il mood degli anni ’80. Anche solo se amate Once.
ATTESA WELTALL 80%

.
.
.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
417