Aperitivo a Grado
facebook

cine20
Siamo a fine luglio ed in una manciata di giorni si concluderà la stagione cinematografica italiana dando così inizio a quella nuova che già da subito si prospetta quanto mai interessante. Ma è tempo di tirare le dovute somme su quella appena trascorsa e di conseguenza anche per uno SPECIALONE di CINE20 dedicato alle nostre personalissime, discutibilissime e forse anche complementari Top 10

.
Il CLASSIFICONE di Weltall

.
1. Drive

Noi già lo sapevamo, ma era tempo che Nicholas Winding Refn si facesse conoscere a tutto il pubblico internazionale. Che lo faccia con la forza e la violenza di un calcio in piena faccia, è un altro paio di maniche.

.
2. Cosmopolis

Ritrovare il Cronemberg di un tempo eppure in continua mutazione mentre il topo diventa l’ unità monetaria e un Robert Pattinson utilizza la sua inespressività a fin di bene, sia con una pistola alla nuca che con un dito piantato nel culo.

.
3. La Talpa

Dopo i vampiri, l’ algida eleganza svedese di Alfredson è al servizio di una spy storia complessa eppure tesissima, nella quale si rimane invischiati ed è difficile uscirne.

.
4. Super 8

J.J. Abrams e Steven Spielberg ci riportano ai tempi in cui il cinema per ragazzi era qualcosa che andava oltre maghetti e vampiri. Gli alieni sono meno amichevoli di un tempo ma il resto, sopratutto le emozioni, sono inconfondibilmente le stesse.

.
5. Carnage

Non serve sangue e violenza per una carneficina. Bastano un appartamento, quattro attori in stato di grazia e un grande regista come Polanski.

.
6. Quella Casa nel Bosco

Un film citazionista nel DNA che, nonostante le apparenze, rifugge la definizione di “genere” dimostrandosi opera metacinematografica e incredibilmente intelligente.

.
7. Hugo Cabret

Con il suo ultimo film, Scorsese scardina le coordinate temporali del cinema e ci permette di vivere la visionarietà di Melies in stereoscopia. Ma è solo uno degli aspetti di una pellicola con la quale si dichiara amore eterno verso la settima arte.

.
8. Le Avventure di Tin Tin – Il Segreto dell’ Unicorno

Steven Spielberg e Peter Jackson stimolano la nostra sete d’ avventura con il degno erede di indiana Jones. In mancanza di concorrenti Pixar questo è il film d’ animazione dell’ anno nonché un nuovo punto di riferimento per la motion capture.

.
9. Melancholia

La fine del mondo non è mai stata così liberatoria e così visivamente straordinaria. Von Trier dimostra ancora una volta che dovrebbe lasciare che siano i suoi film a parlare per lui, perchè quando apre la bocca fa solo danni.

.
10. The Avengers

Cine-comix e blockbuster si incontrano e diventano un tutt’uno, così come gli eroi Marvel protagonisti di questa pellicola imprescindibile per tutti gli amanti dei personaggi di Stan Lee e del cinema di intrattenimento nudo e crudo. Joss Whedon santo subito.

.
Il CLASSIFICONE di Tob Waylan

.
1. Drive

.
2. Le Havre

.
3. Cosmopolis

.
4. Faust

.
5. La Talpa

.
6. Millennium – Uomini che Odiano le Donne

.
7. L’amore che resta

.
8. Carnage

.
9. This Must Be The Place

.
10. Quella casa nel bosco

.
.

747