Aperitivo a Grado

Cividale: musica indiana con il Trio Benares – 31 maggio 2018

La rassegna “NordSudEstOvest: Quanta Musica! del Folk Club Buttrio, giunta alla 18esima edizione, toccherà giovedì 31 maggio l’Est, con un concerto del Trio Benares, tre virtuosi provenienti da India e Germania in un incontro interessante e spettacolare fra le tradizioni indiane e il jazz. Il concerto si terrà a Cividale del Friuli nell’Aula Magna della Scuola media “Piccoli” di Via Udine con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cividale. Inizio alle 21, con informazioni su www.folkclubbuttrio.it o sulla pagina Facebook Folk Club Buttrio e prenotazioni al 348-8138003 o info@folkclubbuttrio.it.

Il Trio Benares è composto da due super virtuosi della musica indiana, Deobrat e Prashant Mishra (zio e nipote, rispettivamente al sitar ed alle tablas) ed il sassofonista tedesco Roger Hanschel. I due indiani, eredi di una tradizione di dieci generazioni di solisti (il padre di Deobrat, Pandit Shivnath Mishra, è noto nella sua terra come “Legend of the Sitar”) sono considerati fra i massimi esponenti giovani della musica indiana, solisti pazzeschi che portano in giro per il mondo quegli strumenti e quelle sonorità con lo scopo di far interagire la propria con le altre culture. Da qui l’incontro con Hanschel, esperto musicista di area jazz, ma pronto ad innescare un dialogo interessante in stile ‘world’ con loro.

Il risultato del ‘progetto’ Trio Benares è stato una serie di concerti con standing ovation finale sia in Asia che in Europa ed un disco realizzato in Germania, “Assi Ghat”, che ha vinto il premio della critica tedesca come migliore cd di jazz del 2016, un groove originale ed affascinante che sta avendo riscontri importanti sulla stampa internazionale e che sta coinvolgendo il pubblico europeo ed asiatico con ripetute standing ovation alla fine dei loro concerti.

Deobrat Mishra torna in Friuli dopo il successo di due concerti a Teor nel 2008, con il chitarrista italiano Massimo Germini, e a Tavagnacco nel 2014, assieme al padre Pandit Shivnath.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.073