Aperitivo a Grado

Cividale: torneo internazionale “ginnastica sport in salute”

facebook

Tale è stato il successo del primo Torneo Internazionale Ginnastica Sport in Salute, promosso nella città ducale dalla società sportiva Ginn for Ju (con il supporto della Regione) per lanciare, iniziativa senza precedenti in Italia, un innovativo programma di ginnastica artistica, che non prevede iperestensione lombare, che già si pensa alla seconda edizione, all’insegna di una crescita progressiva. «I riscontri ottenuti dalla manifestazione, cui hanno partecipato 120 atleti dal Friuli Venezia Giulia e da Veneto, Molise, Campania, Slovenia, Croazia e Romania, hanno superato ogni aspettativa, tanto che stiamo fin d’ora programmando un seguito», conferma il presidente di Ginn for Ju, Massimo Corsano, anticipando che il prossimo torneo registrerà, probabilmente, anche la partecipazione di squadre serbe e austriache e, forse, svizzere. Particolare interesse e gradimento ha riscosso la nuova formula proposta per le gare maschili, nelle quali ai ragazzi più grandi sono stati accostati atleti giovanissimi. «Tutti gli iscritti si sono detti entusiasti e pronti a tornare», aggiunge Corsano, ponendo l’accento sull’unico neo dell’evento: «Grande partecipazione dall’estero e da altre regioni d’Italia, scarsa, paradossalmente, dalla nostra, che ha dimostrato ritrosia ad aderire al nuovo “modello” da noi proposto. Non è – osserva – un bel segnale».

Le classifiche del Trofeo Tigss 2018. Nel torneo di primo livello l’oro è stato conquistato dalla New Gymnica Fossalta di Portogruaro, l’argento e il bronzo da due squadre della Ginnastica Natisone di Premariacco e Manzano; nel secondo livello, invece, si sono imposti la New Gymnica Fossalta di Portogruaro, Gymcenter Anima e Corpo (Molise) e Ginn for Ju (Cividale). Al terzo livello, infine (l’unico con premi in denaro), prima posizione per la squadra romena Palatul Copiilor Timisoara (cui sono spettati 1000 euro), secondo per la Gym Art Napoli (700 euro), terzo per Ginn for Ju; a beneficiare dei 400 euro previsti per la medaglia di bronzo è stato però il quarto classificato, il Gimnasticki Klub Rijeka (Croazia), dal momento che per regolamento il premio non era assegnabile alla società organizzatrice.

960