Coppa del Mondo U20 a Udine: domani i primi due ori (spada femminile e fioretto maschile)

Alessandra Segatto
Inizierà con i gironi eliminatori alle 9 del mattino di domani, venerdì 17 febbraio, l’ultima tappa della Coppa del Mondo Under 20 2016/2017 di scherma, per la dodicesima volta consecutiva ospitata in Friuli Venezia Giulia grazie alla collaborazione tra Federazione Italiana Scherma, Comitato Regionale FIS del FVG e Comune di Udine, con il supporto di un pool di sponsor privati. Sulle pedane del PalaIndoor Ovidio Bernes di Udine– l’ingresso al pubblico è gratuito – domani saranno spadiste e fiorettisti a sfidarsi per i due ori che verranno assegnati alle 17.30.

Spada femminile: 140 le atlete al via della competizione che precede gli appuntamenti conclusivi della stagione: i campionati Europei e i campionati del Mondo di categoria, entrambi in programma nella città bulgara di Plovdiv.
Tra le favorite d’obbligo della vigilia c’è l’azzurra Federica Isola (numero 2 del ranking) che a Udine ha trionfato, da Cadetta, nel 2015 ed è reduce da un buon 6° posto nella tappa precedente a Espoo in Finlandia. Occhi puntati anche su Eleonora De Marchi, la più “esperta” e titolata tra le azzurre (6a nel ranking, due volte bronzo a Udine nel 2015 e 2016 e Campionessa del Mondo nel 2014). A dare del filo da torcere alle azzurre ci penseranno le russe Irina Okhotnikova (1a nel ranking) e Daria Filina (3a) oltre all’ungherese Nagy (4a) e alla francese Nabeth (5a).
Poco meno di 100 gli atleti impegnati nella gara di Fioretto maschile, in cui l’attesa è per la sfida tra scuola italiana e scuola russa con gli azzurri Guillaume Bianchi e Davide Filippi favoriti della vigilia con Iskander Akhmetov e Vladislav Zhuravlev. Le possibili sorprese potrebbero arrivare da francesi e tedeschi.

FVG – Nella gara di spada saranno due le atlete regionali in pedana: Greta Odorico, allieva della Maestra Lorenza Bocus alla Ginnastica Triestina, e Alessandra Segatto, nata schermisticamente a Pordenone, cresciuta con il M° Roberto Piraino all’ASU di Udine e quest’anno portacolori di Scherma Treviso. Nel fioretto, invece, salirà in pedana Alessandro Stella, recente oro ai Giochi del Mediterraneo Cadetti e fresco di convocazione per i Campionati Europei Cadetti. Alessandro, cresciuto all’ASU, da quest’anno tira per il Circolo Scherma Mestre.

Il programma – La Coppa del Mondo proseguirà sabato 18 febbraio con la spada maschile e il fioretto femminile che inizieranno la gara alle 9 per concluderla alle 18.30, dopo il Gran Gala con la cerimonia delle bandiere. La mattinata della domenica sarà dedicata alle gare a squadre miste maschile-femminile delle due armi, una formula sperimentale e innovativa che potrebbe diventare il futuro delle competizioni a squadre. Le due finali sono previste alle ore 15.

Mara Navarria – Agli oltre 450 atleti dai 41 Paesi in gara a Udine arriva anche il messaggio della madrina della gara, Mara Navarria, spadista di Carlino in forza al Gruppo Sportivo dell’Esercito e punto di forza della nazionale di spada assoluta: “Sono contenta che Udine, ormai da diversi anni, sia considerata una tappa fondamentale del circuito under 20, a testimonianza di una continua crescita del nostro movimento e del lavoro svolto dagli organizzatori in maniera impeccabile. Mi auguro che anche questa edizione dia la possibilità a giovani talenti di mettersi in luce e di crescere sia sul piano competitivo ma soprattutto su quello umano”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
998