Aperitivo a Grado

Domenica 23 aprile vesparaduno a Udine

facebook

vespaudine

Tutto è pronto in città per l’undicesimo raduno nazionale “Città di Udine”. Il meteo annuncia bel tempo e quindi domenica 23 aprile il centro di Udine sarà certamente invaso da centinaia di Vespa provenienti da ogni parte della Penisola e dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia. Il Vespa Club Udine è certo di poter superare quota 500 iscritti. Il programma della giornata prevede il tradizionale ritrovo in via Mercatovecchio alle 8.30. Dopo l’iscrizione e la consegna dei gadget, alle 10.30 è prevista la partenza verso l’Ara Pacis di Medea. Una tappa significativa, con i vespisti che potranno visitare l’importante monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre. A rendere possibile questa tappa, la collaborazione messa in atto dal club con Marco Battistutta della pasticceria Charlotte di Dolegnano (oltre che presidente dell’associazione Chei Dal Poz Borgnano) e con il sindaco di Medea Igor Medeas. “Abbiamo voluto valorizzare uno dei luoghi simbolo di Medea – racconta Battistutta – soprattutto perché come associazione abbiamo lo scopo la promozione del territorio. Il tempo sarà buono, quindi ci aspettiamo un grande spettacolo grazie alla presenza di centinaia di vespisti”. Positiva anche la collaborazione instaurata negli anni dal club anche con il Comune di Udine, con l’assessore Alessandro Venanzi che sarà presenta alla partenza del raduno in via Mercatovecchio. Per il pranzo ci si sposterà nell’area festeggiamenti di Pradamano.

Il raduno nazionale sarà l’evento clou dell’anno per il Vespa Club Udine, con le mitiche Vespa (ci saranno modelli unici e ricercati appartenenti alle diverse epoche che hanno scandito la storia d’Italia dagli anni Cinquanta in poi) che si faranno ammirare durante il giro turistico attraverso il Friuli.

Il presidente Fabio Ieronutti, ricordando che sono aperte le iscrizioni al club, invita gli appassionati della Vespa a visitare il sito www.vespaclubudine.com per ogni aggiornamento.

2.313