Aperitivo a Grado

Economia: export Friuli cresce (+4,1%) ma più lento della media nazionale

facebook

FINANZA-ECONOMIA-E-MERCATI-04Nei primi nove mesi del 2017 il valore delle esportazioni del Friuli Venezia Giulia è cresciuto del 4,1% rispetto ad un incremento nazionale pari a +7,3%. Le vendite estere delle imprese del Friuli Venezia Giulia da gennaio a settembre di quest’anno, rileva il ricercatore dell’Ires Fvg Alessandro Russo, risultano infatti pari a 10,5 miliardi contro i 10,1 dello stesso periodo del 2016; le importazioni della nostra regione sono aumentate del 15,5% su base tendenziale, attestandosi a 5,8 miliardi. Il saldo della bilancia commerciale è pertanto diminuito rispetto all’anno scorso, passando da 5 a 4,7 miliardi di euro.

Il risultato della regione, si legge nella rielaborazione Ires Fvg su dati Istat, è stato condizionato dall’andamento della cantieristica navale, che presenta una diminuzione dell’export pari a -19,1%. Non si tratta però di un segnale di difficoltà, ma della variabilità caratteristica di un comparto produttivo che, come è noto, si basa su grandi commesse e lunghi cicli produttivi. Se si escludono le vendite di navi e imbarcazioni l’aumento dell’export regionale nella prima parte di quest’anno in realtà risulta superiore a quello nazionale (+8,2%). A livello territoriale solo Trieste presenta una variazione negativa (-8,7%), determinata appunto dalla cantieristica navale (bisogna considerare che Fincantieri ha sede in entrambe le province della Venezia Giulia). La provincia di Gorizia presenta un sensibile aumento (+10,2%); in questo caso la crescita più consistente riguarda gli apparecchi elettrici (+371 milioni di euro, pari a +217%). Interessante sottolineare anche i risultati positivi delle province di Udine (+8,4%) e Pordenone (+7%), dopo un 2016 che si era chiuso con il segno negativo (anche se le flessioni erano di modesta entità). La prima grazie all’incremento delle vendite di prodotti della siderurgia (+310 milioni di euro, pari a +43,8%), la seconda ha beneficiato della dinamica positiva delle esportazioni di mobili (+72 milioni, pari a +14,5%). Tornando alla dimensione regionale si può anche sottolineare che, tra i settori più importanti, si rileva una diminuzione delle vendite di macchinari e apparecchiature (-6,1%, pari in valore assoluto a -147 milioni di euro); al contrario prosegue la fase positiva dell’industria alimentare (+4,8% e 25,4 milioni di euro in più).

In merito alle destinazioni geografiche dell’export delle imprese regionali si osserva una contrazione del valore delle vendite negli Stati Uniti (-3,7% che si traduce in un decremento di 69,5 milioni di euro rispetto al 2016), dovuta essenzialmente al risultato del comparto delle navi e imbarcazioni. Favorevole invece l’andamento negli altri due principali mercati di sbocco dell’economia regionale, ossia la Germania (+10,8%) e la Francia (+4,7%). Altri aumenti significativi si rilevano nei flussi commerciali diretti verso due paesi confinanti come l’Austria e la Slovenia (in entrambi i casi pari a +18%), ma anche verso la Polonia (+19,7%) e l’Ungheria (+28,9%). Nel complesso le vendite nel mercato dell’Unione Europea sono cresciute dell’11,9%. Si può infine sottolineare che le imprese regionali interrompono una tendenza negativa iniziata nel 2012 nel mercato cinese (dove esportano prevalentemente macchinari per usi industriali) che registra finalmente una crescita pari a +7,2%. Anche l’export verso la Russia, nonostante le sanzioni applicate su alcuni prodotti, da gennaio a settembre 2017 mostra una variazione positiva (+17,8%).

Tab. 1 – Esportazioni per regione (milioni di euro correnti), I-III trimestre 2016-2017

I-III trim. 2016

I-III trim. 2017

Variazione assoluta

Variazione %

FVG

10.074,3

10.492,0

417,7

4,1

Trentino-Alto Adige

5.792,1

6.275,2

483,1

8,3

Veneto

43.197,1

45.407,6

2.210,5

5,1

Emilia-Romagna

41.768,2

44.188,8

2.420,6

5,8

Nordest

100.831,7

106.363,6

5.531,9

5,5

Italia

308.328,5

330.736,0

22.407,6

7,3

Fonte: elaborazioni IRES FVG su dati Istat

Tab. 2 – Esportazioni e importazioni (milioni di euro correnti), FVG I-III trimestre 2016-2017

I-III trim. 2016

I-III trim. 2017

Variazione assoluta

Variazione %

Esportazioni

10.074,3

10.492,0

417,7

4,1

Importazioni

5.032,0

5.814,3

782,2

15,5

Saldo Exp-Imp

5.042,3

4.677,8

-364,5

-7,2

Fonte: elaborazioni IRES FVG su dati Istat

Tab. 3 – Esportazioni per provincia (milioni di euro correnti), I-III trimestre 2016-2017

I-III trim. 2016

I-III trim. 2017

Variazione assoluta

Variazione %

Udine

3.714,4

4.027,5

313,2

8,4

Pordenone

2.661,5

2.846,7

185,2

7,0

Trieste

2.423,4

2.213,2

-210,2

-8,7

Gorizia

1.275,0

1.404,6

129,6

10,2

FVG

10.074,3

10.492,0

417,7

4,1

Fonte: elaborazioni IRES FVG su dati Istat

Tab. 4 – Esportazioni per settore (milioni di euro correnti), FVG I-III trimestre 2016-2017

I-III trim. 2016

I-III trim. 2017

Variazione assoluta

Variazione %

Macchinari e apparecchiature

2.411,1

2.264,2

-147,0

-6,1

Metalli di base e prodotti in metallo

1.766,9

2.259,5

492,6

27,9

Navi e imbarcazioni

1.488,1

1.203,1

-284,9

-19,1

Mobili

930,7

1.017,7

86,9

9,3

Apparecchi elettrici

672,8

774,0

101,2

15,0

Prodotti alimentari, bevande

529,0

554,4

25,4

4,8

Articoli in gomma e materie plastiche

486,9

517,0

30,2

6,2

Computer, apparecchi elettronici e ottici

509,3

506,4

-3,0

-0,6

Legno e prodotti in legno; carta e stampa

279,7

298,6

18,9

6,8

Sostanze e prodotti chimici

192,5

212,9

20,4

10,6

Prodotti tessili, abbigliamento, pelli, accessori

187,2

193,1

5,9

3,1

Coke e prodotti petroliferi raffinati

80,3

95,9

15,6

19,4

Articoli farmaceutici, chimico-medicinali

47,1

70,6

23,5

49,9

Altri prodotti e servizi

492,5

524,6

32,1

6,5

Totale

10.074,3

10.492,0

417,7

4,1

Totale export escluse navi e imbarcazioni

8.586,2

9.288,9

702,7

8,2

Fonte: elaborazioni IRES FVG su dati Istat

Tab. 5 – Export per paese (milioni di euro correnti), FVG ), I-III trimestre 2016-2017

I-III trim. 2016

I-III trim. 2017

Variazione assoluta

Variazione %

Stati Uniti

1.874,1

1.804,6

-69,5

-3,7

Germania

1.336,2

1.481,0

144,7

10,8

Francia

877,4

919,0

41,6

4,7

Austria

479,5

568,0

88,4

18,4

Regno Unito

531,9

545,9

14,0

2,6

Slovenia

287,6

339,9

52,3

18,2

Turchia

397,7

307,8

-89,9

-22,6

Spagna

274,0

297,3

23,3

8,5

Polonia

235,0

281,3

46,3

19,7

Ungheria

190,2

245,1

55,0

28,9

Russia

203,5

239,8

36,2

17,8

Cina

188,3

201,9

13,6

7,2

Altri paesi

3.198,9

3.260,5

61,7

1,9

Totale

10.074,3

10.492,0

417,7

4,1

UE 28

5.481,0

6.133,6

652,5

11,9

Extra Ue

4.593,3

4.358,5

-234,8

-5,1

Fonte: elaborazioni IRES FVG su dati Istat

732